Froome riparte dall’Argentina: Vuelta a San Juan prima corsa con la Israel Start-Up Nation

Chris Froome in allenamento sulle strade della California con la maglia del Team Ineos. Nel 2021 il britannico esordirà coi colori della Israel Start Up Nation alla Vuelta a San Juan (foto: Instagram/Chris Froome)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Parallelamente all’annuncio della partecipazione alla prossima edizione della Vuelta a San Juan, la Israel Start-Up Nation ha comunicato che al via della corsa argentina sarà presente anche Chris Froome.

La stagione del trentacinquenne britannico, atteso al debutto con la nuova maglia della compagine israeliana, partirà dunque al caldo del Sud America dove l’ex Ineos riprenderà confidenza con il ritmo gara in vista poi degli importanti obiettivi messi nel mirino nel 2021.

Le parole di Froome e Verbrugghe

«Questa gara segnerà l’inizio molto anticipato di un nuovo capitolo della mia carriera», ha commentato emozionato il keniano bianco.

«Non vedo l’ora di correre coi miei nuovi compagni e cominciare l’avventura che ci attende».

Più esplicito invece sugli obiettivi con cui Froome e la squadra sbarcheranno in Argentina è stato il nuovo direttore sportivo della Israel Rik Verbrugghe.

«Chris non andrà in Argentina per vincere. Questa è un’ottima opportunità per lui per iniziare quel processo che lo porterà al picco della forma più avanti lungo la stagione. Con la solida squadra che abbiamo selezionato andremo a San Juan a caccia di successi di tappa».

Affianco a Froome, la Israel Start-Up Nation schiererà Rudy Barbier (vincitore l’anno scorso della tappa d’apertura), Guy Niv, Tom Van Asbroeck, Alex Cataford e Patrick Bevin.