Superprestige Zolder, van Aert: «Ho mantenuto il sangue freddo per vincere». E domani nuova sfida

Van Aert
Wout van Aert in azione durante una prova di Coppa del Mondo di ciclocross 2021
Tempo di lettura: < 1 minuto

Wout van Aert si è preso la sua rivincita. Battuto da Mathieu van der Poel ieri, nell’undicesima prova della Coppa del Mondo di ciclocross a Gavere, il belga della Jumbo-Visma ha vinto quest’oggi a Heusden-Zolder nel Superprestige. Stavolta è stato l'”Olandese volante” ad arrendersi dopo uno dei soliti grandi duelli tra i due rivali di sempre. Il 28enne di Herentals ha commentato così la gara: «È stata una prova impegnativa, soprattutto dal punto di vista mentale. Mathieu ha imposto subito un gran ritmo e siamo rimasti subito da soli al comando. Nella seconda metà della gara ho pensato solo alla tattica da applicare, a come dovevo muovermi e a giocarmi bene le mie carte. Ho mantenuto la concentrazione e il sangue freddo per vincere».

Van Aert e van der Poel, oltre a Tom Pidcock (oggi ai piedi del podio, quarto) si sfideranno di nuovo domani sul fango di Diegem, sempre nell’ambito del Superprestige. Un tracciato che è stato dominato nelle ultime sei edizioni (dal 2014 al 2019, negli ultimi due anni questa gara non si è disputata) da Mathieu van der Poel, sempre vincitore. Riuscirà a primeggiare ancora una volta e riscattare la sconfitta di oggi? Per scoprirlo l’appuntamento è dalle 20:45 di domani sera.