Mondiali su Pista / Ganna, Bertazzo, Milan e Consonni in finale! Italia-Francia per l’Oro

Liam Bertazzo in testa al quartetto azzurro ai Mondiali di Roubaix (foto: Federazione Ciclistica Italiana/BettiniPhoto)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Save the date. Carta, penna, tablet e prendete appunti. Domani al velodromo di Roubaix nuovo appuntamento con la storia: alle 19.16 ai Mondiali su Pista sarà il momento più atteso, quello della finale dell’inseguimento a squadre maschile. Italia contro Francia. 3’46″760, il crono “under control” che ha consegnato a Filippo Ganna, Liam Bertazzo, Jonathan Milan e Simone Consonni il pass per giocarsi l’Oro contro i transalpini. Gara monstre degli azzurri che hanno letteralmente asfaltato e dominato gli inglesi.

Mondiali su Pista: la finale dell’inseguimento a squadre maschile è Italia-Francia. Ganna, Bertazzo, Milan e Consonni abbattono la Gran Bretagna

Due semifinali senza storia. La prima tra Francia e Danimarca, ha quasi ridicolizzato i vice-campioni olimpici a Tokyo 2020. Galletti sul velluto e giro dopo giro il gap rispetto agli scandinavi si spalanca in maniera inesorabile. Uno, due, tre, quattro secondi. Alla fine saranno quasi cinque quelli di distacco (4″8), con il rischio concreto di doppiaggio quasi sfiorato dai francesi. Caricati dall’energia del pubblico amico del velodromo di Roubaix, hanno spinto a un ritmo molto deciso che non ha lasciato diritto di replica alla Danimarca. 3’47″916 il crono stabilito dai Blues.

Seconda semifinale tra Italia e Gran Bretagna, che ha seguito lo stesso fil rouge: azzurri di Marco Villa semplicemente perfetti. I jet italiani viaggiano a meraviglia e la prova è da incorniciare: bravissimo Liam Bertazzo che ha sostituito all’ultimo Francesco Lamon e da applausi anche Jonathan Milan: il friulano ha lanciato la squadra azzurra sin dai primi metri, un ruolo inconsueto per lui ma che ha svolto alla grande. Niente da fare per gli inglesi. Sarà quindi Italia-Francia la finalissima dei Mondiali su Pista: save the date, domani si può fare ancora la storia.