TOKYO 2020 / Cassani sicuro: «L’ultima salita a cinque chilometri dal traguardo? Chi scollina può farcela»

Davide Cassani, in ricognizione sul percorso delle Olimpiadi di Tokyo 2020
Tempo di lettura: < 1 minuto

Di dubbi ne aveva pochi, pochissimi, quando un anno e mezzo fa era venuto in Giappone a perlustrare il circuito olimpico. E questa mattina Davide Cassani, il cittì della nostra nazionale ha fugato anche l’ultima incertezza: la salita finale, il cui scollinamento è posto a soli 5 chilometri dal traguardo, farà malissimo e sarà, molto probabilmente, il trampolino di lancio di chi passerà per primo con un margine anche non così largo.

Per Cassani infatti se ci dovesse essere un’azione su questa ultima rampa e un corridore dovesse scollinare per primo guadagnando anche appena una decina di secondi, potrebbe arrivare al traguardo planando così sulla medaglia d’oro: «Il percorso durissimo, il caldo e forse anche la pioggia renderanno la gara estremamente selettiva e l’ultimo strappo potrebbe bastare a far arrivare al traguardo un solo corridore».