Adriatica Ionica Race, 2ª tappa: Fortunato show sul Grappa

Lorenzo Fortunato trionfa su Cima Grappa all'Adriatica Ionica Race (foto: photors.it)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Da una salita mistica all’altra, ormai si sa che le salite sono il suo terreno di caccia preferito. Lorenzo Fortunato a meno di un mese dall’impresa sullo Zoncolan al Giro d’Italia si regala un’altra giornata magica su un’altra cima leggendaria all’Adriatica Ionica Race: il corridore bolognese della Eolo-Kometa conquista il Monte Grappa e vince la seconda tappa della breve corsa a tappe dei due mari, diventando anche il leader della classifica generale.

Adriatica Ionica Race: Fortunato vince la seconda tappa e conquista il primato

Kudus e Pronski (Astana-PremierTech), Romano (Italia), Merchan (Colombia), Sepulveda, Chirico, Munoz, Tesfatsion (Androni-Sidermec), Carboni, Covili, Garosio, Monaco, Zana (Bardiani-CSF-Faizanè), Ropero, Fortunato (Eolo-Kometa), Velasco, Nekrasov (Gazprom-Rusvelo), Orrico (Vini Zabù), Petrucci (CT Friuli), Lucca (General Store), Lipowitz (Tirol-KTM), Rebellin (Work Service Dynatek Vega): questi i venticinque uomini che nelle fasi clou della seconda tappa dell’Adriatica Ionica Race hanno giocato le loro carte per vincere.

Kudus verso i 5 chilometri dalla conclusione si avvantaggia, guadagnando 30″ sul gruppetto con Zana, Monaco, Covili, Fortunato: nel mezzo Carboni. Fortunato decide di aumentare e ricucire il gap con la testa della corsa e all’ultimo chilometro sono dieci i secondi da recuperare. Remuntada strepitosa del Re dello Zoncolan che proprio negli ultimi metri strappa il trionfo a Pronski. Secondo Kudus e solo terzo Pronsky, per una giornata beffarda per l’Astana Premier-Tech. Domani il gran finale.

Scoprite la bici Aurum Magma del Team Eolo Kometa sul canale YouTube di Bicisport!