Alaphilippe miglior corridore francese del 2020: un anno monstre per il Moschettiere

Julian Alaphilippe, eletto miglior corridore francese del 2020, in azione sulle strade del Tour (foto A.S.O./Charly Lopez)

Julian Alaphilippe, per gli amici e i fedelissimi tifosi detto il Moschettiere, ha rappresentato e onorato le maglie della Deceuninck-Quick Step e della Francia su tutti i terreni e contro qualsiasi avversario. A volte anche con scelte off-topic, azzardate e poco consone a un campione come lui. Genio e sregolatezza che sono stati premiati dai giurati del Vèlo d’Or, vinto da Primož Roglič, con il titolo di miglior corridore francese del 2020.

Una staffetta tra i due, visto che lo scorso anno era stato proprio Julian Alaphilippe ad aggiudicarsi il riconoscimento più ambito del Vèlo d’Or. Entrambi sono stati autori di una stagione eccezionale tra gioie e qualche delusione. Come dimenticare il Mondiale di Imola dove hanno dato grande spettacolo e soprattutto la Liegi.

Per quest’anno les jeux sont faits e speriamo che nel 2021 sia Alaphilippe sia Roglič insieme agli altri protagonisti della stagione più intensa della storia del ciclismo, continuino a farci divertire. La caccia ai trofei più ambiti è aperta.