Tour de France, 10ª tappa: finalmente Philipsen! Il duo Jasper-Mathieu è tornato. 2° Girmay e Van Aert fa lo sprint

Tempo di lettura: 4 minuti

Finalmente al Tour de France si rivede il duo Mathieu-Jasper: Philipsen si sblocca dopo il giorno di riposo e ottiene la prima vittoria in questa edizione della Boucle. Secondo dietro di lui, ma alla distanza di più di una bicicletta, c’è la maglia verde Biniam Girmay. Per il terzo posto bisogna visionare il fotofinish: è Pascal Ackermann che sale sul gradino più basso del podio, mentre Wout Van Aert è quarto. Sì, proprio Wout Van Aert: oggi ha fatto la volata aiutato dal campione europeo Christophe Laporte. Quinto Gaviria e fuori dalla top10 Cavendish. La vittoria di Philipsen di oggi fa capire quanto sia fondamentale Van der Poel: oggi ha lavorato perfettamente e il risultato si è visto.

Ultimo chilometro!

17.42 (-2 km): La velocità è così elevata che il gruppo si spezza in più tronconi.

17.38 (-7 km): Velocità altissima, il gruppo viaggia a 60 chilometri orari. Nella breve discesa che hanno affrontati sono arrivati a 85 km/h. Il vento è favorevole.

17.34 (-10 km): Ecco gli ultimi dieci chilometri di corsa.

17.22 (-18 km): Che grande uomo squadra Remco Evenepoel: è l’unico di quelli davanti che agita il braccio per segnalare a tutti quelli dietro una curva secca a sinistra.

17.14 (-24 km): Ecco le parole di Jasper Philipsen questa mattina prima del via: «Mi sento fiducioso per oggi, l’arrivo è un arrivo molto adatto a me. Se Biniam Girmay mi ha sorpreso? Sapevo già che fosse così forte».

17.10 (-28 km): Cambio di ruota posteriore per Arnaud De Lie che rientra subito in gruppo visto che la velocità non è elevata.

17.09 (-29 km): Mark Cavendish ne ha di esperienza. Infatti questa mattina ha ben immaginato come si sarebbe risolta la tappa: con uno sprint di gruppo.

17.05 (-32 km): Torniamo al Tour de France e entriamo nell’ottica della volata. Sarà importante prendere il primo chilometro in testa perché è molto tortuoso.

17.01 (-35 km): Mentre la vittoria di un italiano al Tour de France manca dai tempi di Vincenzo Nibali, vi segnaliamo la vittoria al Tour of Qinghai Lake (in Cina) di Manuele Tarozzi – novello sposo – che è diventato anche leader della classifica generale della corsa.

16.54 (-40 km): Grazie a Jonas Abrahamsen, la Uno-X ha guadagnato nella prima settimana ben 24.860 euro, la Soudal con la maglia bianca di Remco 23.850 euro e la Movistar 23.480 euro.

16.50 (-43 km): In lunghi chilometri così “monotoni”, vi intratteniamo con qualche curiosità. Lo sapete, al termine della prima settimana, quali sono le squadre che hanno guadagnato di più? In vetta c’è la Intermarché-Wanty con 43.880 euro, segue la UAE con 38.460 euro e la DSM con 25.010 euro.

16.46 (-45 km): Stefan Kung si è fermato a bordo strada per un problema meccanico.

16.40 (-50 km): Mancano 50 chilometri all’arrivo, il gruppo è compatto e pedala a 43 chilometri all’ora.

16.27 (-61 km): Si allunga il gruppo, aumenta la velocità.

16.15 (-71 km): Ricordiamo che non c’è stato alcun tentativo di fuga oggi ad eccezione dell’allungo di Goossens e Van Moer, subito stoppati dal gruppo maglia gialla.

16.00 (-81 km): Anche Wout Van Aert ha parlato ieri delle critiche rivolte a Vingegaard da Evenepoel e Pogacar. CLICCA QUI.

15.50 (-91 km): Siamo oltre la metà della tappa di oggi.

15.41 (-96 km): La velocità media dopo due ore di gara è di 39,6 km/h.

15.27 (-105 km): Gruppo compatto.

Seconda ora di corsa!

15.15 (-115 km): L’attuale classifica a punti.

1 GIRMAY Biniam237
2 PHILIPSEN Jasper143
3 ABRAHAMSEN Jonas107
4 TURGIS Anthony101
5 DE LIE Arnaud98

15.05 (-121 km): Fuga annullata, di nuovo gruppo compatto.

15.00 (-124 km): I risultati allo sprint intermedio.

1 GOOSSENS Kobe20
2 VANHOUCKE Harm17
3 PHILIPSEN Jasper15
4 GIRMAY Biniam13
5 GAVIRIA Fernando11

14.53 (-128 km): Ripresi Van Gils e Geniets. Davanti restano solo Brent Van Moer della Lotto-Dstny e Kobe Goossens della Intermarchè-Wanty.

14.42 (-138 km): Finalmente qualche movimento! Provano ad allungare Van Moer, Goossens che guadagnano su Van Gils e Geniets. Più dietro il gruppo.

14.31 (-145 km): La velocità media fino a questo momento è di 38,1 km/h. Si va molto piano oggi.

Prima ora di corsa al Tour de France!

14.23 (-150 km): Bici completamente distrutta per Vlasov dopo la caduta di ieri. Ecco le immagini: CLICCA QUI.

14.10 (-160 km): Il percorso pianeggiante non stuzzica l’appetito dei corridori.

14.00 (-167 km): Ci chiediamo come mai nessuna squadra Professional voglia andare all’attacco.

13.52 (-171 km): Andature molto basse in questo momento.

13.44 (-176 km): Ancora nessun attacco nel gruppo maglia.

13.34 (-182 km): La temperatura oggi è di 25°C.

13.25: Partiti! VIA, VIA, VIA…

13.20: Oggi il tratto di trasferimento è piuttosto lungo.

13.05: Partiti per la classica “passerella”.

12.55: Tra dieci minuti i corridori si dirigeranno verso il chilometro zero.

12.40: Aleksandr Vlasov non appare al foglio firma.

12.25: La classifica a punti.

1 GIRMAY Biniam224Intermarché – Wanty
2 PHILIPSEN Jasper128Alpecin – Deceuninck
3 ABRAHAMSEN Jonas107Uno-X Mobility
4 TURGIS Anthony96TotalEnergies
5 DE LIE Arnaud92Lotto Dstny

Spazio ai velocisti dopo il primo dei due giorni di riposo previsti al Tour de France. La corsa riparte con una tappa di 187,3 chilometri da Orléans a Saint Amand Montrond senza neppure un Gran Premio della Montagna. Segui la decima tappa della Grande Boucle su quibicisport.it.