Strade Bianche, Gianetti: «Avevamo paura che Pogacar attaccasse da troppo lontano» (VIDEO)

Tempo di lettura: < 1 minuto

Mauro Gianetti, Uae Team Emirates, è senza parole: l’impresa (l’ennesima) di Tadej Pogacar è andata ben oltre le loro aspettative.
«Che dire, noi avevamo paura che attaccasse da lontano, il piano era quello di rimanere coperti più a lungo. Non so se è il più grande capolavoro della sua carriera, di sicuro ha fatto qualcosa di enorme. La Sanremo è un’altra sfida affascinante, tra l’altro si correrà il giorno del mio compleanno. Per quanto riguarda il Giro, Tadej ha fatto le ricognizioni delle due cronometro e vedrà altre tappe ancora. Non dobbiamo pensare che quella rosa sia una sfida già vinta in partenza».

Ma ora premi play e guarda l’intervista a Mauro Gianetti raccolta dagli inviati di Bicisport al termine della Strade Bianche!