Ineos, Sheffield rinnova fino al 2026: «Punto alle Olimpiadi e alla prima vittoria WorldTour»

Sheffield
Magnus Sheffield in versione cronoman alla Volta ao Algarve (foto da Instagram @magnussheffield)
Tempo di lettura: 2 minuti

Magnus Sheffield rinnova per due anni con la Ineos-Grenadiers. Il 21enne americano è alla sua terza stagione con il team britannico, con cui ha raccolto già importanti successi come la Freccia del Brabante 2022, una tappa alla Ruta Del Sol e una al Giro di Danimarca, tutte nello stesso anno. Sheffield vanta anche un discreto numero di piazzamenti anche in corse WorldTour, ma ancora nessuna vittoria.

«Da più giovane era un mio grande obiettivo entrare in questa squadra, nella quale c’erano corridori che ammiravo e che erano modelli da seguire per me. Quindi, il solo fatto di essere riuscito a far parte del team Ineos è un risultato enorme per me. L’opportunità di trovarmi in questo ambiente che è stato incredibilmente di supporto è un vero privilegio. Lo vedo come il luogo perfetto per il prossimo capitolo della mia carriera. Sono davvero entusiasta di far parte del futuro di questa formazione per i prossimi anni e la scelta di rinnovare non è mai stata in dubbio», ha dichiarato Sheffield dopo la firma.

Il classe 2002 newyorkese si è ben ripreso dopo il brutto infortunio, che lo scorso anno lo ha limitato parecchio. In calendario, infatti, ha diversi eventi cerchiati di rosso: «Questo è un anno molto importante per me, perché si disputano i Giochi Olimpici di Parigi che sono un mio grande obiettivo. Anche e soprattutto in vista dei Giochi di casa a Los Angeles nel 2028. Un altro focus di questa stagione sarà messo sul conquistare la mia prima gara WorldTour, così come una corsa a tappe (traguardo già sfiorato in varie occasioni tra cui: il 2° posto al Giro di Danimarca del 2022 e al Giro di Norvegia 2023, ndr). Ovviamente mi farebbe piacere provare anche a competere per una corsa Monumento o comunque una delle grandi classiche. Insomma mi aspetta una stagione piena di obiettivi!».

Dopo il rinnovo ha parlato anche John Allert, CEO della Ineos-Grenadiers, dicendo: «Magnus ha chiaramente dimostrato, nella sua ancora breve carriera, di essere un enorme talento. Ha offerto delle prestazioni eccezionali in bici, ma anche un enorme margine di crescita. Questo, unito a un atteggiamento e un comportamento da professionista vero, lo rendono un giovane davvero impressionante».

Allert conclude: «Il team è concentrato sullo sviluppo di alcuni dei migliori talenti del mondo. Magnus è un esempio del nostro impegno verso questo obiettivo. Siamo molto entusiasti della carriera che ha davanti e lo supporteremo al meglio nel raggiungere le grandi ambizioni che si è prefissato».