Amy Pieters muove i primi passi: «Sta mostrando di poter essere in grado di camminare nuovamente»

Pieters
Amy Pieters agli Europei 2019, nel gruppetto di testa con Elena Cecchini e Lisa Klein (foto: UEC/Dario Belingheri/BettiniPhoto©2019)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Una bellissima notizia arriva dall’Olanda, Amy Pieters ha mosso i primi passi. Per chi non lo ricordasse, l’atleta olandese era caduta nel dicembre dello scorso anno dopo un allenamento. Un incidente terribile dove è rimasta in coma per mesi. Il risveglio ad aprile ha aperto un complicato percorso di recupero che l’ha portata giorno dopo giorno a migliorare sempre di più.

La SD Worx ha comunicato che la Pieters ha finalmente mosso i primi passi al Daan Theeuwes Center di Woerden. «Abbiamo dato per scontato che fosse lei a decidere il momento. Quel momento è finalmente arrivato: all’improvviso Amy si è alzata in piedi. Con un piccolo aiuto, ora si alza dalla sedia e muove qualche passo. Sta mostrando di poter essere in grado di camminare nuovamente e i suoi primi piccoli passi stanno diventando veri passi».

Anche il recupero del linguaggio migliora giorno dopo giorno. «A volte riusciamo a sentire una parola chiara pronunciata da Amy e sentire la sua voce è un’altra cosa che ci dà speranza. Non possiamo ringraziare abbastanza le persone che la stanno aiutando».