Freccia Vallone, Marta Cavalli domina il Muro di Huy! Battute le due olandesi Van Vleuten e Vollering

Freccia Vallone
Marta Cavalli (FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) vince la Freccia Vallone 2022 (photo: Davy Rietbergen/Cor Vos /SprintCyclingAgency©2022)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Lì dove Anna van der Breggen ha dominato per sette anni, quel Muro di Huy dalle pendenze impossibili, Marta Cavalli si è andata a prendere l’edizione 2022 della Freccia Vallone Femminile. In controllo fin dalle prime rampe della salita, l’atleta della FDJ Futuroscope-Nouvelle Aquitanie ha tenuto il ritmo dell’eterna Annemiek Van Vleuten, prima di saltarla negli ultimi 150 metri e alzare le braccia al cielo al traguardo.

Lo avevamo detto, l’Italia è la nuova Olanda. E così dopo Binda, De Panne, Gand, Dwars, Amstel e Parigi-Roubaix, arriva anche il successo alla Freccia. Pensate che l’ultima vittoria nostrana sul Muro risaliva a vent’anni fa, quando Fabiana Luperini si impose su Lyne Bessette. Un periodo d’oro dunque per il nostro movimento e per la stessa Cavalli che poco prima dell’Inferno del Nord (dove ha chiuso 5ª) si era portata a casa il primo successo fuori dall’Italia niente meno che all’Amstel Gold Race.

Le olandesi non possono fare altro che guardare Marta dal basso verso l’altro, sono loro infatti a coprire le restanti posizioni del podio con Van Vleuten (Movistar) e Demi Vollering (SD Worx). Da segnalare anche il sesto posto di Elisa Longo Borghini, che lo scorso sabato ci ha regalato un tripudio di emozioni vincendo la Parigi-Roubaix.

Freccia Vallone: ordine d’arrivo

1) Marta Cavalli (FDJ Futuroscope-Nouvelle Aquitanie)
2) Annemiek Van Vleuten (Movistar Team)
3) Demi Vollering (SD Worx)
4) Ashleigh Moolman-Pasio (SD Worx)
5) Mavi Garcia (UAE Team ADQ)
6) Elisa Longo Borghini (Trek-Segafredo)
7) Liane Lippert (Team Dsm)
8) Kristabel Doebel-Hickok (EF Education)
9) Yara Kastelijn (Plantur-Pura)
10) Ane Santesteban (BikeExchange)