Fran Miholjevic: dopo De Marchi e Milan, la Next Gen passa dal Cycling Team Friuli

L'espressione incredula di Fran Miholjevic dopo la grande vittoria nella terza tappa del Giro di Sicilia (foto: Marco Alpozzi/LaPresse)
Tempo di lettura: 2 minuti

Giornata storica per il Cycling Team Friuli che ieri a Piazza Armerina, sul traguardo della terza tappa del Giro di Sicilia, ha conquistato il primo successo della propria giovane storia in una gara del calendario professionistico italiano. A compiere questa grande impresa è stato il giovane croato Fran Miholjevic che dopo essersi inserito nella fuga, che ha preso il largo nei primi chilometri di tappa, è riuscito a resistere tutto solo al comando e a giungere sul traguardo con 41″ di vantaggio sul gruppo inseguitore. Un successo clamoroso per tutto il Cycling Team Friuli arricchito anche dall’ undicesimo posto di Gabriele Petrelli. Per Fran Miholjevic c’è anche la soddisfazione di vestire la maglia di leader provvisorio della classifica generale con 18″ di vantaggio su Damiano Caruso e 22″ su Vincenzo Nibali, ad una sola tappa dal termine della corsa siciliana. Per la formazione sostenuta dalla Regione Friuli Venezia Giulia si è trattato di una grande giornata anche grazie alla notevole visibilità offerta dalla corsa organizzata da RCS Sport trasmessa in diretta televisiva su Raisport ed Eurosport.

Fran Miholjevic e la grande vittoria al Giro di Sicilia: l’orgoglio del Cycling Team Friuli

“Sapevamo che Fran Miholjevic era in ottime condizioni fisiche per questo Giro di Sicilia e oggi, dopo aver studiato la tappa, abbiamo deciso di giocarci tutte le nostre carte nella fuga di giornata. Il gruppo ha lasciato un buon vantaggio ai fuggitivi e Fran nel finale è stato bravissimo a fare la differenza e a resistere al ritorno del gruppo. È stata una giornata semplicemente perfetta che rappresenta un punto di arrivo importantissimo per il nostro team e che certifica una volta di più la bontà del lavoro che stiamo portando avanti ormai da anni con i nostri giovani atleti” ha dichiarato, visibilmente emozionato, il ds Andrea Fusaz“Ora ci godiamo questa splendida vittoria, domani proveremo in tutti i modi a difendere il primato in classifica consapevoli che dovremo misurarci con alcuni degli atleti più forti al mondo”.

Le parole di Miholjevic e di Renzo Boscolo

“Ancora non credo a cosa è successo. Ero partito con l’intento di andare in fuga soprattutto per mostrare gli sponsor in diretta tv ma passo dopo passo abbiamo visto che il gruppo non riusciva a rimontare. Ho cominciato a crederci quando sono arrivato ai 50 metri ed è stato bellissimo. Proverò a tenere la maglia ma sarà molto difficile, intanto ho conquistato questa vittoria straordinaria“, ha confidato Miholjevic dopo il traguardo.

“Credo che questo successo ottenuto al cospetto del gruppo dei professionisti sia il miglior modo per ripagare la fiducia che gli sponsor e la Regione Friuli Venezia Giulia hanno riposto in noi. Promuovere il nostro territorio e le aziende che ci sostengono con un risultato di questo spessore è il miglior biglietto da visita che un team come il nostro possa desiderare. Possiamo dire che il nostro Giro di Sicilia lo abbiamo già vinto: domani saremo in gara con grande entusiasmo e con la voglia di continuare a sognare” ha concluso Renzo Boscolo.