San Marino, il nuovo paradiso fiscale dei campioni: ecco gli azzurri con la nuova residenza e chi ci sta pensando

San Marino
San Marino, il nuovo paradiso fiscale dei campioni
Tempo di lettura: < 1 minuti

Sono tanti i corridori professionisti che nel 2021 si sono informati sulle modalità per ottenere la residenza a San Marino. Alcuni di questi hanno poi completato la pratica, altri invece si sono fermati (come ad esempio Damiano Caruso, secondo all’ultimo Giro d’Italia) prima di compiere l’ultimo passo.

Tra i corridori che avrebbero ottenuto la residenza, secondo fonti interne alla stessa Repubblica di San Marino, ci sarebbe anche Giulio Ciccone. E poi ancora Matteo Fabbro, il campione del mondo degli Under 23 Filippo Baroncini, il trionfatore dello Zoncolan Lorenzo Fortunato.

Farebbero parte dell’elenco anche Vincenzo Albanese, Leonardo Basso, Manuele Boaro, Nicola Conci, Alexander Konychev, Simone Velasco, Matteo Malucelli, Lorenzo Rota, Giovanni CarboniJonathan Canaveral Vargas e Kevin Rivera Serrano. La piccola Repubblica sembra dunque il nuovo paradiso fiscale dei campioni sportivi. Questo grazie a una legge rubricata come «residenza atipica a regime fiscale agevolato», approvata dicembre 2020 e poi modificata, ma sostanzialmente confermata, a giugno 2021.