EUROPEI 2021 / La resa di Sagan: «Giornata no, ma i miei obiettivi sono Mondiale e Roubaix»

Peter Sagan sconsolato dopo un Europeo al di sotto delle attese e deludente
Tempo di lettura: < 1 minuto

Non era tra i grandi favoriti della vigilia ma nessuno poteva comunque sottovalutare Peter Sagan un corridore che è in grado in qualsiasi momento di tirar fuori il coniglio dal cilindro. Eppure oggi non è stato così: Peter è andato subito in difficoltà sulle rampe del Bondone e poi si è ritirato. «Niente di preoccupante – dice Peter – immaginavo una gara e dura veloce sin dall’inizio ma per me va bene così. I miei obiettivi sono il mondiale e poi la Parigi-Roubaix dove chiuderò questo 2021». Lasciata Trento a bordo del suo camper Peter fa rotta su Vienna dove domani prenderà un aereo che lo porterà in Slovacchia dove correrà il Giro di Slovacchia. Quindi mondiali e Inferno del Nord!