Tutti i segreti della Cipollini Dolomia del team Bardiani raccontati a quibicisport.it (VIDEO)

Il Re Leone tira una nuova zampata con la Cipollini Dolomia, una bici completa che unisce leggerezza e ottimi valori di trasferimento di potenza. Il telaio della Cipollini Dolomia con i suoi 780gr risulta essere uno dei più leggeri in circolazione e la forcella aggiunge solo altri 370gr.

Come tutti i telai Made in Cipollini non poteva certo mancare la rigidità: perfezionata con gli ultimi metodi di produzione monoscocca, in grado di rendere il telaio è un pezzo unico senza punti di giunzione. La scelta del carbonio è un elemento essenziale per ottenere il giusto mix di peso, rigidità e qualità di guida.

Per la Dolomia, è stato utilizzato una combinazione di fibra di carbonio unidirezionale e 3K: come si può notare l’esterno è chiaramente realizzato con trama 3K, un modo ingegnoso per mantenere basso il peso senza compromettere la rigidità strutturale. Il fodero del carro molto basso è un altro cenno alla reattività del triangolo posteriore e un modo per aggiungere un aspetto aerodinamico al telaio, grazie anche al passaggio dei cavi interni.