Vision Metron 5D ACR: Elia Viviani ci racconta il suo manubrio (VIDEO)

Il Manubrio Vision Metron 5D ACR di Elia Viviani presentato su quibicisport.it e sul canale YouTube di BS.

Uno dei componenti che contribuisce maggiormente a pulire l’aerodinamica della bici, in particolar modo all’anteriore, è il complesso attacco manubrio manubrio, generalmente integrato in unico pezzo chiamato cockpit. Tra i più utilizzati dai pro troviamo il modello di FSA: il Metron 5D ACR universalmente riconosciuto come connubio perfetto tra aerodinamica, leggerezza, rigidità e perfetta integrazione dei cavi. Con le sue linee filanti e molto assottigliate risulta essere una vere e propria ala, senza sacrificare il confort di guida, in particolare per l’appoggio delle sulla barra orizzontale risulta essere comodo anche in salita dato l’avanzamento della barra, e cosa ancor più fondamentale senza sacrificare il controllo della bici soprattutto durante le fasi concitate di una arrivo in volata. Sul Metron 5D l’integrazione dei cavi è pressoché totale, così come sono perfettamente integrati i comandi del cambio e se non bastasse il supporto per il ciclocomputer, che trova il suo innesto, nella parte inferiore del manubrio è regolabile in lunghezza. La sua compatibilità è sostanzialmente totale con ogni tipi di telaio e questo è fondamentale per risolvere i problemi di aerodinamicità all’anteriore