A Ciccone capitano al Giro i tifosi inviano un appello…

Ciccone
Giulio Ciccone in azione con la maglia Trek-Segafredo durante la Milano-Sanremo 2020.
Tempo di lettura: < 1 minuto

Hanno acceso molto entusiasmo le parole di Guercilena, manager della Trek-Segafredo, il quale ha dichiarato che la prossima stagione vedrà Ciccone capitano assoluto della squadra nelle grandi corse a tappe. E quindi certamente il Giro d’Italia.

Al debutto da leader

Per la prima volta nella sua vita, Ciccone parte da capitano assoluto. I mezzi per difendersi e imporsi non gli mancano. Basta solo ch’egli sappia moderarsi nella gestione delle sue forze evitando di spenderne più del giusto quando non è necessario.

Ma per questo argomento garantisce molto la presenza di Nibali accanto a lui. Sarà proprio Nibali, con la sua classe e la sua grande esperienza, ad illuminarlo nei momenti decisivi. Ciccone da parte sua sa benissimo come cavarsela con le sue forze e la classe di grande scalatore che gli appartiene.

Più che mai sono in euforia i tifosi abruzzesi di Ciccone i quali vedono nel giovane campione l’anima (e la forza) del non dimenticato Vito Taccone, detto il Camoscio d’Abruzzo. Taccone vinse cinque tappe di montagna in un Giro d’Italia e quattro di fila.