Pedersen, futuro da manager: il danese diventa co-proprietario del team Restaurant Suri-Carl Ras

Pedersen esulta sul traguardo della Gent-Wevelgem 2020 (foto: Facebook/Gent-Wevelgem)
Tempo di lettura: < 1 minuti

Il trionfo di un anno fa a Harrogate nel mondiale dello Yorkshire gli ha permesso di dire a tutti: «Mads Pedersen sono io, eccomi qua». Adesso il danese, anche se ha davanti ancora una carriera intera visti i 25 anni di età, inizia già a pensare al futuro post-corse: in base a quanto raccontato dai media della Danimarca, Pedersen è da pochissime ore uno dei nuovi co-proprietari del team Restaurant Suri-Carl Ras.

Il fuoriclasse della Trek-Segafredo, vincitore nel 2020 della Gent-Wevelgem, di una tappa al Giro di Polonia e al BinckBank Tour, in collaborazione con Brian Holm, attuale direttore sportivo della Deceuninck-Quick Step e con il contributo dell’imprenditore Jan Bech Andersen fuoriuscito dalla NTT Pro Cycling, è pronto a rilevare la formazione che finora è appartenuta a Henrik Egholm che resterà nel ruolo di team manager.

Pedersen: Restaurant Suri-Carl Ras un team continental per la Danimarca

Il progetto è serio, molto serio. C’è il nome del direttore sportivo: sarà l’ex professionista Nicolaj Bo Larsen. E c’è la certezza della licenza Continental, ottenuta per la prima volta e permette così alla Restaurant Suri-Carl Ras di diventare il secondo team danese a ricevere una licenza di questo livello. Una vetrina e un’opportunità da sfruttare per i tanti giovani della terra di Danimarca che negli ultimi anni si sono dimostrati veramente molto forti nel circuito del World Tour. Ed ecco il roster della squadra per il 2021, un veterano Nils Bradtberg e ben dieci corridori U23: Oscar Bluhm, Peter Busk, Markus Kramer, Andreas Larsen, Mathias Larsen, Christian Lindquist, Rasmus Lund Pedersen, Sebastian Nielsen, Julius Nowak Dainer e Malthe Thyssen.