Vuelta a Burgos, 3ª tappa: in salita vince il talento Evenepoel. 8° Aru

Tempo di lettura: < 1 minuti

Remco Evenepoel vince e convince nella 3ª tappa della Vuelta a Burgos con arrivo in salita al Picòn Blanco. Il giovanissimo talento della Deceuninck-Quickstep accelera a 1,9 chilometri dal traguardo e saluta la compagnia, arrancante sulle dure pendenze dell’ascesa finale.

Al secondo posto, a 18″, si piazza un ottimo George Bennett (Jumbo-Visma), capace di anticipare Mikel Landa (Bahrain-McLaren) ed Esteban Chaves (Mitchelton-Scott).

Non male la prova di Fabio Aru (UAE Team Emirates), ottavo al traguardo, anche se con un ritardo di 1’03” dal vincitore di tappa Evenepoel. Il sardo arriva però solo 11″ secondi dietro il vincitore del Giro d’Italia 2019, Richard Carapaz (Ineos), il più deluso di giornata.

Crolla totalmente il due volte trionfatore della corsa spagnola Ivan Ramiro Sosa (Ineos) fuori addirittura dai primi venti della classifica.

Cambia dunque la classifica generale con il belga nuova maglia di leader della Vuelta a Burgos 2020. Evenepoel guida proprio con 18″ su Bennett e 32″ su Landa.

Pos.NomeSquadraTempoNaz.
1Remco EvenepoelDeceuninck-Quickstep3:59’09”BEL
2George BennettJumbo-Visma+0’18”NZL
3Mikel LandaBahrain-McLaren+0’32”SPA
4Esteban ChavesMitchelton-Scott+0’35”COL
5Joao AlmeidaDeceuninck-Quickstep+0’45”POR
6Ben HermansIsrael StartUp-Nation+0’52”BEL
7Richard CarapazTeam IneosECU
8Fabio AruUAE Team Emirates+1’03”ITA
9Joel NicolauCaja Rural-Seguros RGA+1’20”SPA
10Mikel NieveMitchelton-ScottSPA