Tour de France, 12ª tappa: Girmay fa tripletta ed è sempre più “verde”. Roglic cade e perde oltre due minuti e mezzo

Tour de France
Biniam Girmay in Maglia Verde al Tour de France
Tempo di lettura: 6 minuti

CAPOLAVORO DI BINIAM GIRMAY NELLA 12ª TAPPA DEL TOUR DE FRANCE! La maglia verde fa tre in questa edizione della Grande Boucle compiendo una volata di rimonta. Partito nelle retrovie, l’eritreo della Intermarché-Wanty è riuscito a trovare il varco giusto, anche grazie al suo compagno, per lanciare lo sprint.

Wout Van Aert della Visma Lease a Bike chiude in seconda posizione davanti ad Arnaud Demare (Arkèa-B&B Hotels) e Pascal Ackermann (Israel-Premier Tech). Quinta piazza per Mark Cavendish (Astana-Qazaqstan) con Jasper Philipsen (Alpecin-Deceuninck) alle sue spalle. Completano la top-ten: Arnaud De Lie (Lotto-Dstny), Alexander Kristoff (Uno-X Mobility), Phil Bauhaus (Bahrain-Victorious) e Bryan Coquard (Cofidis).

La notizia del giorno però è la caduta di Primoz Roglic quando mancavano ancora undici chilometri al traguardo finale. Lo sloveno, piuttosto dolorante, è arrivato al traguardo scortato dai suoi compagni di squadra, ma con un ritardo superiore ai due minuti.

Ultimo chilometro…

17.02 (-3,5 km): C’è anche Pogacar nelle primissime posizioni.

16.59 (-7 km): Brutte notizie per Roglic. Sta perdendo 1’25” dal gruppo maglia gialla.

16.57 (-9 km): Roglic fatica anche a tenere le ruote dei suoi compagni di squara.

16.55 (-10 km): Tutta la RedBull-Bora-hansgrohe si ferma per far rientrare Primoz Roglic.

16.53 (-11 km): Bruttissima caduta in gruppo provocata da una disattenzione di un uomo dell’Astana-Qazaqstan! A terra anche Primoz Roglic…

16.49 (-14 km): Dopo quattro ore di gara la velocità media è di 47,1 km/h.

Quarta ora di corsa al Tour de France!

16.42 (-21 km): In testa si sono piazzate UAE Team Emirates, Alpecin-Deceuninck, Israel Premier Tech, Visma Lease a Bike e Movistar.

16.37 (-25 km): Velocità che sono aumentate rapidamente. Ora tutti vogliono stare davanti.

16.29 (-30 km): Problemi anche per Luca Mozzato dell’Arkèa-B&B Hotels. Fase di gara con diversi incidenti meccanici.

16.22 (-35 km): Problema meccanico per Nicholas Prodhomme della Decathlon-Ag2r La Mondiale.

16.17 (-38 km): Massimo Podenzana vinse a Villeneuve-Sur-Lot al Tour de France 1996!

16.12 (-42 km): Il gruppo torna compatto!

16.08 (-45 km): Van Aert è sempre all’ammiraglia.

16.01 (-51 km): A venti chilometri dal traguardo c’è il rischio di una protesta (pacifica) degli agricoltori della zona. Non dovrebbero però compromettere il passaggio della corsa.

15.54 (-58 km): Valentin Madouas, Quentin Pacher (Groupama-FDJ) e Jonas Abrahamsen (Uno-X Mobility) pedalano con un vantaggio di 55″.

15.49 (-62 km): La velocità media fino a questo momento è di 47,1 km/h.

Terza ora di corsa!

15.42 (-68 km): Turgis si stacca dalla fuga, troppo alto il ritmo per il corridore della TotalEnergies.

15.36 (-73 km): Siamo ai piedi della Cote de Montcléra, Gran Premio della Montagna di 2 chilometri al 4,6% di pendenza media.

15.30 (-77 km): Si riduce il gap tra i fuggitivi e il gruppo maglia gialla, ora solamente a 1’15” dalla testa della corsa.

15.23 (-83 km): La classifica a punti per la maglia verde appare adesso così.

1 GIRMAY Biniam278
2 PHILIPSEN Jasper203
3 TURGIS Anthony141
4 ABRAHAMSEN Jonas124
5 COQUARD Bryan107

15.17 (86 km): C’è stata bagarre alle spalle dei quattro fuggitivi. Girmay ha chiuso quinto davanti a Philipsen e Coquard.

15.13 (-91 km): Superato il traguardo volante di Gourdon con la vittoria di Turgis che prende il massimo dei punti. Alla sua ruota (senza fare lo sprint) transitano Abrahmsen, Pacher e Madouas.

15.08 (-94 km): I risultati del Giro Donne con la vittoria di Lotte Kopecky, clicca QUI.

15.03 (-100 km): Abbiamo superato la metà di gara.

15.00 (-102 km): Ricordiamo che i 4 fuggitivi sono Valentin Madouas, Quentin Pacher (Groupama-FDJ), Jonas Abrahamsen (Uno-X Mobility) e Anthony Turgis (TotalEnergies). Hanno 1’48” sul gruppo maglia gialla.

14.55 (-105 km): Pensate: la tappa di ieri è stata corsa a 42,5 km/h. È stata la più veloce dal 2000 a oggi con oltre 4mila metri di dislivello!

Seconda ora di corsa al Tour de France!

14.50 (-110 km): Pello Bilbao stava male da due giorni. È la prima volta che si ritira nei suoi 16 grandi Giri, non ha certamente preso la decisione di abbandonare alla leggera.

14.43 (-113 km): Un punto per Jonas Abrahamsen, che oggi sta portando la maglia a pois per conto di Pogacar, sulla Côte de Rocamadour: ora il norvegese è un punto dietro a Tadej.

14.40 (-116 km): Pello Bilbao all’ammiraglia: purtroppo il suo Tour finisce qui. Per la Bahrain Victorious ancora un abbandono.

14.33 (-119 km): La leggenda vuole che la spada incastonata in una parete rocciosa di Rocamadour sia Durlindana, la spada del paladino Orlando.

14.30 (-120 km): Siamo nell’incantevole Rocamadour. Magnifici ricordi per Wout Van Aert, che qui vinse a crono al Tour 2022.

14.26 (-124 km): È una Francia un po’ delusa quella che stiamo attraversando da un paio di giorni con la Grande Boucle: l’eliminazione della nazionale di Didier Deschamps dall’Europeo di calcio è stata un brutto colpo. Ora testa al Tour e sguardo ai Giochi Olimpici, al via nella capitale francese il 26.

14.22 (-128 km): Splendida la prima pagina che L’Equipe ha dedicato al duello Vingegaard-Pogacar di ieri. Con la foto che anche noi vi abbiamo proposto ieri. Davvero splendida. Approfittiamo per elogiare il lavoro dei tanti fotografi che ci portano il loro sguardo sul Tour.

14.18 (-132 km): Il gruppo Pogacar ha 1’50” da recuperare sui fuggitivi. Staccato Pello Bilbao.

14.13 (-135 km): Molto caldo sulle strade del Tour, oggi arriviamo nel sud della Francia. E tappa molto lunga, che si sentirà nelle gambe.

14.07 (-141 km): Giornata molto complicata per Pello Bilbao, sempre nelle ultime posizioni del gruppo.

14.03 (-143 km): Si riduce leggermente il vantaggio dei quattro mentre affrontano il primo Gran Premio della Montagna di giornata.

13.56 (-145 km): Ricordiamo i nomi dei quattro attaccanti che stanno animando la tappa. Valentin Madouas, Quentin Pacher (Groupama-FDJ), Jonas Abrahamsen (Uno-X Mobility) e Anthony Turgis (TotalEnergies).

13.49 (-154 km): Media altissima di 51,5 km/h nella prima ora di gara.

Prima ora di corsa al Tour de France!

13.45 (-156 km): Sia la fuga sia il gruppo sono in una fase di discesa per attraversare Frayssinhes e Saint Cere.

13.40 (-160 km): Silvan Dillier si sta occupando di tenere “alta” l’andatura.

13.37 (-163 km): Ora c’è l’Alpecin Deceuninck in testa al gruppo maglia gialla.

13.32 (-167 km): Il gruppo perde 3 minuti e mezzo. Possiamo dire ufficializzata la fuga.

13.29 (-171 km): Pogacar rientra in gruppo dopo che la sua ammiraglia si è sincerata delle condizioni. Sembra tutto ok per la maglia gialla.

13.27 (-172 km): Segnaliamo anche il ritiro di Fabio Jakobsen, in difficoltà fin dai primi chilometri di giornata.

13.24 (-175 km): Valentin Madouas, Quentin Pacher, Jonas Abrahamsen e Anthony Turgis vanno a formare la fuga di giornata. Già oltre il minuto e mezzo il loro vantaggio.

13.21 (-177 km): Sembra niente di grave per la maglia gialla, mentre più dolorante è apparso Geraint Thomas. Ha messo piede a terra anche Alberto Bettiol, mentre Pogacar risale in sella alla sua Colnago.

13.18 (-178 km): ATTENZIONE COLPO DI SCENA. CADUTO POGACAR.

13.10 (-182 km): Ci riprova ora Valentin Madouas!

13.05 (-191 km): Stoppata la fuga dei tre. Tutto da rifare.

13.02 (-193 km): Fabio Jakobsen del Team Dsm-Firmenich PostNL si stacca già dal gruppo maglia gialla.

12.58 (-195 km): Quentin Pacher, anche lui della Groupama-FDJ, prova a rilanciare l’azienda.

12.53 (-200 km): Subito Kevin Geniets (Groupama-FDJ) e Thomas Gachignard (TotalEnergies) all’attacco!

12.50: Via! La dodicesima tappa del Tour de France è ufficialmente partita.

12.45: I corridori salutano Aurillac e si dirigono verso il chilometro zero della tappa odierna.

12.35: Michael Morkov, ricordiamo, non è al via per la positività al Covid-19. Mark Cavendish perde il suo uomo di fiducia.

12.20: Ecco come appare la classifica generale dopo la tappa di ieri davvero scoppiettante!

1 POGAČAR TadejUAD45:00:34
2 EVENEPOEL RemcoSOQ1:06
3 VINGEGAARD JonasTVL1:14
4 ROGLIČ PrimožRBH2:15
5 ALMEIDA JoãoUAD4:20
6 RODRÍGUEZ CarlosIGD4:40
7 LANDA MikelSOQ5:38
8 YATES AdamUAD6:59
9 AYUSO JuanUAD7:09
10 CICCONE GiulioLTK7:36

Ancora velocisti protagonisti nella dodicesima tappa del Tour de France con partenza ad Aurillac e arrivo a Villeneuve Sur Lot dopo ben 203,6 chilometri, conditi anche da tre Gran Premi della Montagna di quarta categoria sicuramente non impegnativi. Segui la tappa su quibicisport.it!