Giro del Belgio 2024: percorso, favoriti e dove vedere la corsa in tv

Tour de France
Jasper Philipsen è il favorito numero uno del Giro del Belgio 2024 (foto: A.S.O./Lopez)
Tempo di lettura: 3 minuti

Dal 12 al 16 giugno andrà in scena la 93esima edizione del Baloise Belgium Tour, ovvero il Giro del Belgio. La storica corsa prevede cinque frazioni tutte diverse tra loro – dalla cronometro iniziale alla seconda giornata per velocisti fino alle salite della penultima – quindi tutti potranno avere una chance di lottare per il successo di tappa. Parteciperanno 24 squadre (di cui nove World Tour, nove Professional e sei Continental). Tra i velocisti presenti al via anche Jasper Philipsen, Tim Merlier e Fabio Jakobsen. Ecco tutti i dettagli.

Le tappe del Giro del Belgio 2024

1ª Tappa – Mercoledì 12 giugno | Beringen – Beringen (12 km, cronometro individuale)

2ª Tappa – Giovedì 13 giugno | Merelbeke – Knokke-Heist (184,2 km)

3ª Tappa – Venerdì 14 giugno | Turnhout – Scherpenheuvel-Zichem (188,3 km)

4ª Tappa – Sabato 15 giugno | Durbuy – Durbuy (177 km)

5ª Tappa – Domenica 16 giugno | Bruxelles – Bruxelles (186,2 km)

I più attesi

⭐️⭐️⭐️ Primo Piano

Non essendoci al via grandi big come Remco Evenepoel o Mathieu van der Poel, si apre una bella prateria per la vittoria finale e nulla è scontato. Il corridore che meglio si presta a questo tipo di corsa è Benoit Cosnefroy, leader di una Decathlon AG2R che già al Giro d’Italia ha dimostrato di poter fare molto bene. Cosnefroy è un ottimo scalatore, ma sa difendersi anche a cronometro, qualità che manca di più al compagno di squadra Aurélien Paret-Peintre. Da non sottovalutare anche la formazione della Uno-X Mobility, che negli ultimi tempi ha portato a casa diverse vittorie. Il giovane Jonas Abrahamsen è forse il più forte, ma Søren Waerenskjold ha senza dubbio le qualità migliori nelle prove contro il tempo. L’anno scorso fu proprio il norvegese a vincere la cronometro del Giro del Belgio.

⭐️⭐️ Secondo Piano

Un altro corridore che può trarre un bel vantaggio dalla cronometro è l’olandese Daan Hoole (Lidl-Trek), che al Giro è stato compagno prezioso per Jonathan Milan e che ora ha l’opportunità di correre per conto proprio. Ci sarebbe anche Jasper Stuyven ma, considerando il tipo di corsa, Hoole potrebbe essere più adatto perché più completo; va detto però anche che Stuyven lo scorso anno chiuse il Giro del Belgio al quinto posto in generale.

⭐️ Terzo Piano

Orfana di Mathieu van der Poel, l’Alpecin-Deceuninck darà a Quinten Hermans la possibilità di dimostrare le proprie capacità, mentre la Movistar punterà su Alex Aranburu. Un possibile outsider? Joseph Blackmore, che in maglia Israel-Premier Tech ha da poco vinto la Liegi-Bastogne-Liegi U23.

🥇 Albo d’Oro

2023 – Mathieu van der Poel

2022 – Mauro Schmid
2021 – Remco Evenepoel
2020 – /
2019 – Remco Evenepoel
2018 – Jens Keukeleire
2017 – Jens Keukeleire
2016 – Dries Devenyns
2015 – Greg Van Avermaet
2014 – Tony Martin
2013 – Tony Martin

📺 Dove vedere il Giro del Belgio 2024 in tv

Il Giro del Belgio sarà trasmesso in diretta tv su Eurosport 1. La corsa sarà disponibile anche in streaming su Eurosport.it, Discovery+, GCN e DAZN.

Ecco l’orario di inizio delle tappe:

Prima tappa – dalle 14:00

Seconda tappa – dalle 13:09

Terza tappa – dalle 12:49

Quarta tappa – dalle 13:00

Quinta tappa – dalle 13:09