Giro d’Italia, Fabio Jakobsen si ritira

Jakobsen
Fabio Jakobsen con la maglia di campione europeo al Tour de France 2023 (foto: A.S.O./Ballet)
Tempo di lettura: < 1 minuto

La dodicesima tappa dovrà fare a meno di Fabio Jakobsen. Il velocista del Team dsm-firmenich PostNL è costretto ad abbandonare anzitempo il Giro d’Italia. «È un peccato lasciare la gara in questo modo. Stavo iniziando a sentirmi meglio, le mie gambe stavano migliorando e non vedevo l’ora di lottare per i risultati con la squadra. Sono piuttosto dolorante dopo l’incidente, quindi mi riposerò e mi riprenderò prima di costruire per i prossimi obiettivi con la squadra. Auguro il meglio ai ragazzi per il resto della gara e farò il tifo per loro da casa» ha dichiarato Jakobsen.

Nella tappa di ieri, l’undicesima, Jakobsen è rimasto coinvolto in una brutta caduta sul finale ad alta velocità. Le prime valutazioni hanno rivelato abrasioni e tagli sulla pelle ma nessuna frattura, tuttavia il disagio derivante dall’impatto è peggiorato durante la notte rendendo troppo difficile continuare.

«Nell’interesse della sua salute, non inizierà la tappa di oggi e tornerà a casa per riposarsi e riprendersi» spiega il medico del team, Matt Winston. Veramente sfortunato il corridore olandese.