Volta a Catalunya, Pogacar: «Nascosto dietro a un cespuglio per fare uno scherzo al gruppo»

Pogacar
Pogacar svela di aver avuto il covid 10 giorni fa (Foto: LaPresse)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un’insolita scena si è verificata ieri alla Volta a Catalunya 2024. Mentre era in atto la fuga e la UAE Team Emirates era in testa al gruppo per chiudere sui fuggitivi, c’è stato un allungo non programmato di Tadej Pogacar e Domen Novak: «Nessuno voleva alzare l’andatura in gruppo, la Israel diceva che non volevano tirare se noi non tiravamo, quindi noi abbiamo deciso di alzare il ritmo. Io e Domen arrivavamo da dietro ad alta velocità, ma nessuno si è messo a ruota, quindi ci siamo improvvisamente trovati a guadagnare terreno…», ha raccontato lo sloveno dopo l’arrivo di Sant Feliu de Guixols.

I due, però, avevano ancora molti chilometri davanti a loro. Quindi Pogacar ha avuto un’idea geniale per fare uno scherzo al gruppo: «Abbiamo proseguito per un po’. Poi ci siamo fermati per fare pipì e ci siamo nascosti dietro un cespuglio. A quel punto il gruppo non sapeva più dove eravamo… È stato divertente».