Rémi Cavagna firma con la Movistar: «Voglio essere un cronoman migliore e provare le classiche del Nord»

Cavagna
Remi Cavagna in azione durante la cronometro conclusiva del Giro d'Italia 2021
Tempo di lettura: < 1 minuto

Rémi Cavagna, il campione francese a cronometro, è stato ingaggiato dalla Movistar per tre stagioni a partire dal 2024. Dopo la conferma del passaggio di Davide Formolo (ex UAE) nel team di Eusebio Unzué, anche il francese proveniente dalla Soudal-Quick Step correrà con la squadra spagnola almeno fino al termine del 2026.

«È una nuova sfida per me – dice Cavagna – Sono stati sette anni meravigliosi con la Quick Step, godendomi la mia professione e imparando molto, ma sentivo che avevo bisogno di fare un cambiamento per raggiungere il mio massimo potenziale. Entrare nel Team Movistar significa entrare in una squadra che fa parte della storia del ciclismo».

Continua poi con gli obiettivi che si pone: «Ovviamente vuoi sempre vincere per te stesso, ma mi piacerebbe anche aiutare i miei compagni di squadra a ottenere vittorie e costruire un bellissimo progetto. Ho all’orizzonte sfide molto attraenti per questi tre anni. Con la squadra andrò a scoprire le classiche del Nord, con quell’atmosfera speciale. Non vedo l’ora di affrontare il pavé con questo gruppo e di scoprire quelle gare. D’altronde, come tutti sanno, sono uno specialista delle cronometro e negli ultimi due anni, pur avendo fatto bene, ho sentito che mancava qualcosa. Voglio raggiungere il massimo come cronoman, lavorare sulla posizione e su tutti gli aspetti sia nella prestazione pura che nell’aerodinamica. Se voglio essere uno dei migliori, ho tanto lavoro davanti a me in questi anni».