TOUR DE FRANCE 2023 / Vinokourov: «Vogliamo che Cavendish continui nel 2024 e batta il record di Merckx»

Cavendish
Mark Cavendish alla partenza della terza tappa del Tour de France 2023 (foto: A.S.O./Lopez)
Tempo di lettura: < 1 minuto

«Vogliamo che Mark continui nel 2024 e possa correre il suo quindicesimo Tour de France per vincere la sua 35ª tappa». Intervistato da L’Equipe, Alexandre Vinokourov ha aperto le porte al ritorno di Mark Cavendish alla Grande Boucle nel 2024, dopo il ritiro per caduta del velocista britannico, che si è rotto la clavicola in una caduta nell’8ª tappa, sabato 8 luglio, correndo verso Limoges.

Sconvolto, con gli occhi vuoti, Cavendish ha lasciato quello che sarebbe stato il suo ultimo Tour de France (aveva annunciato a maggio, durante il Giro, che si sarebbe ritirato a fine anno) in ambulanza, lasciando dietro di sé un’immagine finale triste e frustrante. Rinunciando, ha anche salutato il record di vittorie di tappa (34) alla Grande Boucle, che attualmente detiene insieme alla leggenda Eddy Merckx.

«Io stesso – ha detto Vinokourov – ho subito una frattura al femore nel 2011 al Tour, doveva essere il mio ultimo anno. Ma non volevo fermarmi così. Ho allungato e lottato per vincere i Giochi Olimpici di Londra l’anno successivo», «Mark ha la stessa testa, la stessa volontà di raggiungere il suo obiettivo finale. Siamo pronti ad offrirgli questa possibilità. Ma deciderà lui».

Ieri in serata Cav è tornato in hotel e ha salutato uno a uno i suoi compagni, per ultimo Gianni Moscon, a cui si è affezionato in modo particolare in questi mese nel team kazako. Oggi volerà a Londra.