GIRO D’ITALIA 2023 / Lodewyck, ds Soudal Quick-Step: «Masnada non era convinto di poter aiutare al meglio la squadra»

Masnada
Fausto Masnada in una foto d'archivio al Tour of Oman 2022
Tempo di lettura: < 1 minuti

Osservando il roster della Soudal Quick-Step al Giro d’Italia 2023 ha colto di sorpresa l’assenza di Fausto Masnada. L’azzurro, già vincitore di una tappa nella corsa rosa nel 2019, è uno degli uomini fidati di Remco Evenepoel. Sulla sua assenza è intervenuto Klaas Lodewyck, direttore sportivo della squadra belga, che ha riferito come la scelta è stata presa da Masnada.

«Dopo il Giro di Catalogna ha fatto un ottimo ritiro a Tenerife, ma non ha provato le sensazioni desiderate in bici – ha detto Lodewyck a Het Laatste Nieuws – Nella prima giornata del Giro di Romandia ha preso un leggero raffreddore. Nella seconda cronometro ha iniziato a stare un po’ male e dopo la tappa di montagna, dove non è riuscito a tenere il ritmo di testa, gli abbiamo detto di fermarsi e tornare a casa».

La sua condizione non è migliora e con consapevolezza Masnada ha deciso di non essere al via del Giro. «Fausto ci ha espresso apertamente di non sentirsi pronto per la corsa rosa, di non essere convinto di poter aiutare al meglio la squadra e in particolare Remco Evenepoel per la conquista della maglia rosa. Abbiamo apprezzato la sua onestà e di comune accordo abbiamo deciso di escluderlo dal roster prestabilito».