GIRO D’ITALIA 2023 / La Intermarché a caccia di tappe con Rota, Taaramae e Bonifazio

Rota
Lorenzo Rota al termine della prova in in linea del Campionato italiano 2022
Tempo di lettura: < 1 minuti

La Intermarché-Circus-Wanty non sarà al Giro d’Italia 2023 per puntare alla classifica generale, ma per strappare almeno una vittoria di tappa. La squadra belga riparte dall’ottima scorsa edizione in cui si è piazzata per ben undici volte tra i primi cinque di una tappa. È mancato, però, l’acuto, che inseguiranno quest’anno in primis con Rein Taaramae e Lorenzo Rota. L’estone, vincitore di una tappa nel 2016, l’anno scorso ha preso parte a tre lunghe fughe che sono arrivate al traguardo, sull’Etna (3°) e verso Genova al fianco di Lorenzo Rota. In quell’occasione quest’ultimo fu sconfitto per un soffio da Stefano Oldani. Il vicecampione italiano parteciperà per la quarta volta al Giro.

Ancora Italia nel roster della Intermarché per il Giro d’Italia 2023 con Niccoló Bonifazio e Simone Petilli. Il primo è salito tre volte sul podio nella sua unica partecipazione alla corsa rosa nel 2018 e arriverà dal successo colto al Giro di Sicilia. Negli sprint sarà supportato da Petilli, anche lui al suo quarto Giro.

Debutta, invece, Sven Erik Bystrøm, proprio come i tre giovani talenti belgi che completano la formazione: Laurens Huys, Arne Marit e Laurenz Rex. Marit è entrato quest’anno per la prima volta tra i primi dieci nel World Tour, tra Parigi-Nizza e Giro di Catalogna. Huys ha lavorato egregiamente per la squadra in quest’inizio stagione, mentre Rex ha dimostrato di meritare spazio alla Parigi-Roubaix.