A Museeuw piace Van Aert, però avverte: «Ha vinto una sola Monumento, e gli anni passano»

Museeuw
Johan Museeuw durante un training camp della Quick-Step in una foto d'archivio
Tempo di lettura: < 1 minuto

La stagione su strada di Wout Van Aert scatterà tra poco più di una settimana alla Strade Bianche. L’ex campione Johan Museeuw parla molto bene del suo giovane connazionale, ma rispondendo a VTM azzarda anche una sorta di critica. «In termini di monumenti, ha vinto la Milano-Sanremo e poi si ferma».

Van Aert ha già vinto molte belle classiche primaverili nella sua carriera come Strade Bianche, Amstel Gold Race, Gand-Wevelgem, E3 Saxo Classic e Omloop Het Nieuwsblad, ma a 28 anni è fermo a una sola vittoria nelle Monumento: tre anni fa infatti il fuoriclasse belga vinse in volata la Milano-Sanremo.

Museeuw, che in carriera ha vinto tre volte il Giro delle Fiandre e la Parigi-Roubaix, è molto chiaro. «Ovviamente non possiamo ignorare il fenomeno di Wout Van Aert, che vince prove a cronometro e volate al Tour. Ma se vogliamo essere onesti, in termini di monumenti ha solo la Milano-Sanremo. Poi si ferma».

«Non è una critica a Wout – precisa Museeuw – ma ogni anno che passa è un’occasione che se ne va. È ammirevole quello che fa vedere, ma è giunto il momento per lui di vincere il Giro delle Fiandre. Quest’anno o tra due o tre anni».