Clasica San Sebastian, Evenepoel: «Era il mio piano. Ho vinto grazie alla freschezza»

Remco Evenepoel in azione alla Gullegem Koerse (foto: Peter De Voecht / Photonews)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Impressionante. Mentre Annemiek Van Vleuten faceva il suo assolo lungo più di 60 chilometri al Tour de France Femmes, nei Paesi Baschi Remco Evenepoel rivinceva la Clásica San Sebastian in modo impressionante, andando via da solo a poco meno di 45 chilometri dal traguardo. Non lo hanno più preso. «Mi sono sentito molto bene», ha detto Remco. «Ero super fresco, quello che è uscito dalle mie gambe è stata proprio la freschezza. Mi sono sentito bene e ho deciso di aumentare il ritmo sul Jaizkibel. Questo era il piano in anticipo. Si è rivelato buono».

Evenepoel alla fine ha dato quasi due minuti al secondo, Pavel Sivakov. Ma non è stato facile, dice. «Arrivare qui, a San Sebastian, è stato molto difficile, a causa del vento contrario. Sono stato in grado di mantenere alta la mia potenza e sedermi il più in basso possibile con il mio corpo, per essere il più aerodinamico possibile. Poi sono andato a tutto gas sulla Murgil-Tontorra. Stupendo».