San Sebastian, Remco torna dove è diventato grande

Remco Evenepoel in azione alla Gullegem Koerse (foto: Peter De Voecht / Photonews)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torna Remco Evenepoel. Dopo uno stage sulle Alpi italiane, a Livigno, il giovane belga sarà di nuovo al via domani della Clásica de San Sebastian. Una corsa non proprio come le altre per lui, che sulle strade di Guipuzcoa ha ottenuto la sua prima vittoria da professionista nel WorldTour (il più giovane a vincere una gara di questa categoria), oltretutto in una delle gare di un giorno più belle del calendario con le salite di Jaizkibel, di Erlaitz e la durissima ascesa a Murgil Tontorra prima di scendere verso il traguardo nella meravigliosa Donostia.

Remco Evenepoel torna alla Clasica San Sebastian: sarà lui il capitano della Quick-Step-Alphavinyl

Evenepoel, che quest’anno ha vinto la classifica generale della Volta ao Algarve e del Giro di Norvegia, è alla ricerca della sua seconda grande classica in questa stagione dopo aver conquistato il suo primo monumento, la Liegi-Bastogne- Liegi. I programmi del giovane belga prevedono la partecipazione alla Vuelta, dal 19 agosto. Remco a San Sebastian sarà il capitano della Quick-Step che non potrà ancora contare su Julian Alaphilippe, alle prese con il covid. Con Evenepoel ci saranno Mattia Cattaneo, Mikkel Honoré, James Knox, Fausto Masnada, Pieter Serry e Jannik Steimle.