TOUR DE FRANCE / Allarme e caos totale per Pogacar! UAE decimata dal Covid: positivo anche Bennett

Tadej Pogacar e la UAE a ranghi compatti nella sesta tappa del Tour de France 2022 (foto: A.S.O./Pauline Ballet)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nella conferenza stampa di ieri, nel secondo dei tre giorni di riposo del Tour de France, il Re delle ultime due edizioni era stato chiaro: «Se fossi positivo al Covid, andrei a casa». A casa per il momento ancora non deve andarci Tadej Pogacar, ma un altro compagno di squadra della UAE Team Emirates: George Bennett che ha avvertito alcuni sintomi e per il protocollo del direttore medico, Adrian Rotunno, ha dovuto salutare in anticipo la Grande Boucle. Continua a perdere pezzi la formazione emiratina che dopo Vegard Stake Laengen perde un altro uomo-chiave. Si mette in salita, non solo sotto il profilo altimetrico, ora la strada per lo sloveno.

Tour de France, positivo un altro compagno di Tadej Pogacar: dopo Vegard Stake Laengen torna a casa anche George Bennett

«Se sei positivo e contagioso, la cosa giusta è lasciare la corsa perché non è sicuro, perché si possono contagiare gli altri. La priorità è la salute», così aveva chiosato ieri Tadej Pogacar nella conferenza stampa del giorno di riposo, prima della decima tappa che parte tra pochissimi minuti. Ora la domanda da porsi è questa: “Pogi” in questi giorni con chi avuto contatti? Ha dormito in stanza da solo? Sono state adottate tutte le precauzioni del caso, per preservalo da un’eventuale positività al Covid-19 anche per lui? Il Tour tra mercoledì e giovedì sarà su mercoledì e giovedì, tra Galibier, Granon e Alpe d’Huez che Tadej Pogacar ha descritto così: «Saranno giornate leggendarie». Speriamo che non debba vederle dal divano di casa. E come si dice in questi casi, comunque vada a finire “The show must go on”.