Le storie di Nibali e di Aru. Che Gasparotto non conosce

Fabio Aru
Fabio Aru, qui insieme a Vincenzo Nibali e Diego Ulissi, alla partenza del Campionato italiano 2021
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il buon Gasparotto ha tessuto il grande elogio di Hindley e ha fatto bene perché il corridore australiano ha vinto il Giro d’Italia. Ma ha fatto male ad accusare i corridori italiani d’essere dei mammoni in quanto incapaci di lasciare la famiglia per inseguire la carriera del corridore.ed ha segnalato la virtù di Hindley che per due anni è stato lontano dall’Australia. Ed ha vinto il Giro d’Italia.
Aru ha lasciato la Sardegna fin da dilettante per allenarsi sul Continente e Nibali si è trasferito dalla Sicilia alla Toscana per entrare di più nel mondo delle grandi competizioni ciclistiche. Ed ha vinto due Giri, una Vuelta e in Tour…
Ehi, Gasparotto, come la mettiamo?