Merlier, ferita aperta sul gomito: il “Mago” salta il Giro d’Italia

Merlier
Tim Merlier della Alpecin-Fenix alla Tirreno-Adriatico (foto: LaPresse)
Tempo di lettura: < 1 minuti

Si studiano gli avversari, si redigono i famosi piani tattici della gara, poi se si perde è una questione di dettagli o se si vince è una questione di magia e anche di fortuna. Al Giro d’Italia che scatterà il primo fino settimana di maggio da Budapest, mancherà proprio un po’ di tocco magico, quello del “Mago” Tim Merlier. Il velocista della Alpecin-Fenix, ha ancora una vistosa ferita aperta sul gomito rimediata alla Parigi-Roubaix di domenica scorsa. Vincitore della seconda tappa del Giro d’Italia 2021, quella da Stupinigi a Novara dove era riuscito a prevalere su Giacomo Nizzolo, Elia Viviani, Dylan Groenewegen e Peter Sagan, Merlier dovrà rivedere il suo calendario per quest’anno. Il Giro perde un sicuro protagonista degli sprint.

Tim Merlier deve rinunciare al Giro d’Italia 2022: la ferita sul gomito rimediata alla Roubaix è ancora aperta

Al Giro d’Italia 2021, il 29enne belga della squadra Professional con Mathieu Van der Poel e Jasper Philipsen, si era piazzato per due volte tra i primi tre dell’ordine d’arrivo: nella frazione vinta a Novara e nella tappa numero sette da Notaresco a Termoli, con il terzo posto alle spalle di Caleb Ewan e Davide Cimolai. Dodicesimo posto invece nella quinta tappa da Modena a Cattolica (quella del ritiro di Mikel Landa, ndr) prima di ritirarsi anche lui al termine della L’Aquila-Foligno, senza prendere il via della giornata dello sterrato da Perugia a Montalcino. Vedremo i tempi di recupero del campione belga. I finali infuocati del Giro d’Italia 2022, dovranno fare purtroppo a meno delle sue accelerazioni magiche.