GIRO DELLE FIANDRE DONNE / Percorso, favorite e dove vederlo in tv

Elisa Balsamo in testa al gruppo alla Volta Valenciana (foto:Gomez/SprintCyclingAgency©2022)
Tempo di lettura: 3 minuti

È giunto il momento di una delle gare più attese dalla stagione! Tutto pronto per il Giro delle Fiandre 2022, la diciannovesima edizione per le donne. Quest’ultime affronteranno 159 chilometri con partenza ed arrivo posti ad Oudenaarde, tra una cornice di pubblico sicuramente molto ampia dopo le restrizioni dovute alla pandemia negli scorsi anni.

Un percorso costellato da undici muri e sei tratti in pavé. I quarantacinque chilometri finali, a partire dal passaggio sul Koppenberg, sono identici a quelli della gara maschile. Quindi sarà compresa l’accoppiata micidiale composta da Oude Kwaremont e Paterberg, al termine della quale mancheranno tredici chilometri al traguardo. Un tratto conclusivo che si presta a diversi scenari. da un gruppetto di attaccanti ad un colpo di mano solitario come avvenuto nell’ultima edizione con la vittoria di Annemiek van Vleuten. Oppure uno sprint di gruppo, il quadro, come ora vedremo, che i tifosi italiani preferirebbero.

Le favorite

La startlist della Ronde è stellare, tutte le migliori sono al via. A differenza della gara maschile, l’Italia proverà a fare la voce grossa con diverse atlete pronte a mettersi in luce. Le speranze azzurre maggiori sono riposte su Elisa Balsamo (Trek-Segafredo). Se si dovesse arrivare in volata sarebbe lei la favorita assoluta, anche se dopo una corsa estenuante come il Fiandre, i valori possono variare. Elisa è in uno stato di forma eccelso, nelle ultime tre uscite ha sempre vinto e ha già dimostrato di superare senza troppe difficoltà i muri in pavé.
In un’ampia volata l’avversaria più temibile per Balsamo potrà essere la seconda velocista più in forma del gruppo, vale a dire Lorena Wiebes (Team DSM).
In alternativa alla Campionessa del mondo, la Trek-Segafredo schiera una coppia davvero temibile, composta da Elisa Longo Borghini e Ellen van Dijke, entrambe già vincitrici del Fiandre rispettivamente nel 2015 e nel 2014.

L’osservata speciale numero uno sarà Annemiek van Vleuten (Movistar) rientrata alle corse solo Mercoledì dopo la partecipazione alla Strade Bianche. Ma non per questo dovrà essere sottovalutata, ogni volta che l’olandese è al via poi lotta per vincere. Il piano B della Movistar è Emma Norsgaard, che si farà trovare pronta in caso di un arrivo in una volata di gruppo.

Un’altra atleta che torna da una pausa, dovuta ad un ritiro in altura, è Demi Vollering (SD Worx) e nonostante in questa stagione abbia partecipato a sole due corse (Omloop Het Nieuwsblad e Strade Bianche) non può non rientrare tra le favorite. Sulle strade senesi è stata di fondamentale aiuto per il successo di Lotte Kopecky, un’altra atleta in casa SD Worx molto pericolosa per la sua abilità sulle pietre.

Impossibile non fare il nome di Marianne Vos (Jumbo-Visma), che avrà tutta la squadra a sua disposizione per provare a ripetere una vittoria ottenuta solo nel 2013. L’olandese viene da un secondo posto alla Gand-Wevelgem, di buon auspicio per la Ronde.

Tornando alle speranze azzurre va fatto il nome di Marta Bastianelli (UAE), ultima azzurra ad alzare le braccia al cielo in questa corsa nel 2019 e in grande forma, come testimonia il primo posto alla Omloop van het Hageland. Spereranno nell’arrivo allo sprint Chiara Consonni (Valcar), autrice di una volata regale alla Dwars door Vlaanderen, e Maria Giulia Confalonieri (Ceratizit-WNT).

Se ci sarà l’occasione, e avranno carta bianca dalla squadra, proveranno a pescare il coniglio dal cilindro Soraya Paladin (Canyon-SRAM), attesa all’exploit definitivo, e Marta Cavalli (FDJ Nouvelle Aquitanie), in grande crescita. Entrambe saranno anche pedine fondamentali per le proprie squadra, la prima a supporto di Kasia Niewiadoma e la seconda per Grace Brown e Cecilie Uttrup Ludwig.

Dove vedere il Giro delle Fiandre in tv

Sarà possibile seguire il Giro delle Fiandre femminile in diretta televisiva dalle ore 16:45 su Eurosport 1.