Tokyo 2020 / Villa: «Io al posto di Cassani? Non spetta a me decidere, ma con Davide ho lavorato bene»

Marco Villa, commissario tecnico della Nazionale italiana su pista, in mixed-zone all'Izu Velodrome di Tokyo
Tempo di lettura: < 1 minuto

Applausi per l’Italia della pista e applausi per il commissario tecnico Marco Villa che traccia il bilancio della spedizione azzurra a Tokyo 2020, soffermandosi sulle medaglie conquistate dai suoi atleti, con il piccolo rimpianto dell’impresa sfiorata da Filippo Ganna nel centrare il podio sia sulla cronometro che nel velodromo. E, con uno sguardo rivolto al futuro, è contento di aver costruito questo fortissimo connubio tra strada e pista, sin dagli anni di Paolo Bettini come cittì, per arrivare a Davide Cassani con cui ha lavorato benissimo. Ascoltiamolo in mixed-zone su quibicisport con Luca Neri!