Cassani risponde a Cipollini: «Quelle critiche non hanno senso. Con Nibali parlo tutti i giorni ma a Tokyo devo portare i migliori» (VIDEO)

Tempo di lettura: < 1 minuto

Poco più di un mese e mezzo alla gara olimpica dei Giochi di Tokyo e per il commissario tecnico della nazionale azzurra Davide Cassani (sarà la sua seconda Olimpiade al timone del team Italia) si avvicina sempre di più il momento, non facile, di fare delle scelte e comunicare i cinque titolari da schierare al via della corsa olimpica.

Al termine del Giro d’Italia Cassani aveva ventilato l’idea di non convocare Nibali ed era bastata questa inaspettata ipotesi a suscitare non poco scalpore (e più di una critica) benché il campione siciliano fosse oggettivamente reduce da un Giro complicato per via di quell’incidente al polso rimediato pochi giorni prima dell’inizio della corsa rosa.

Mario Cipollini era stato tra i primi a non condividere l’idea di poter escludere Nibali dalla lista dei convocati e il cittì aveva preferito non rispondere né al Re Leone né a chi aveva preso la scia del campione toscano. Critiche però che adesso il commissario della nazionale azzurra rispedisce al mittente con un sorriso ma anche con motivazioni e argomentazioni che meritano di essere ascoltate anche se, probabilmente, non convinceranno pienamente chi aveva mosso delle perplessità sull’ipotesi di non convocare Nibali anche se non in condizione ottimale. Ma ora spingi play e guarda l’intervista che Cassani ci ha rilasciato…