GIRO D’ITALIA / Bahrain Victorious tutta per Landa, occhio anche a Bilbao e Caruso

La volata vincente di Pello Bilbao sul traguardo di Pieve di Bono (foto: Bettini Photo)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Squadra totalmente dedita al capitano Mikel Landa quella della Bahrain Victorious al Giro d’Italia. Così sembrerebbe essere, se non fosse per un Pello Bilbao in grande forma e sempre pronto a scombussolare i piani.

Mikel è alla ricerca del suo primo grande giro della carriera, l’eterno piazzato ha messo il focus su questo Giro d’Italia. Pello invece ha annunciato di essere a disposizione del primo, questo fa presagire che il capitano designato sarà proprio Landa.

Il 31enne di Guernica però ha alle spalle dei risultati promettenti, dal più recente Tour of the Alps corso sempre all’attacco al quinto posto colto proprio alla Corsa Rosa nella scorsa stagione.
Altro corridore di fondamentale importanza è Damiano Caruso, atleta solido e sempre pronto a are una mano al proprio capitano. Non bisogna dimenticare la top ten che Damiano è riuscito a cogliere al Tour de France 2020, siciliano che potrebbe anche dare un occhio alla classifica generale.

Si uniscono ai tre precedentemente indicati anche Gino Mäder, bravo a inserirsi nelle fughe, soprattutto nelle tappe di montagna, Jan Tratnik e Matej Mohoric. Quest’ultimi due pronti a sfruttare qualsiasi situazione favorevole per cogliere il bottino di tappa.

Accompagneranno le ambizioni della Bahrain Rafa Valls e Yukiya Arashiro, registi in corsa, avranno il ruolo di essere sempre pronti a gestire situazioni apparentemente semplici, ma come sappiamo al Giro d’Italia non c’è nulla di semplice.