Le 5 cose che non sai di Asgreen, il re del Fiandre: goloso, contadino e innamorato delle tedesche

Kasper Asgreen, vincitore del Giro delle Fiandre, guida il trenino della Deceuninck Quick-Step alla Milano-Sanremo

Tenace, coriaceo, vincente. Kasper Asgreen è un corridore dalle mille risorse, capace di vincere quando meno ce lo si aspetta. Sembrava spacciato alla E3 Saxobank Classic, quando era stato ripreso da un gruppo di inseguitori dopo tanti chilometri in avanscoperta. E invece ai meno 3 dal traguardo è partito ancora, come se avesse una riserva inesauribile di energia. Un po’ come al Giro delle Fiandre, quando ha rifilato a Mathieu Van der Poel una bruciante sconfitta. Ma il campione danese ha davvero tanti aspetti poco noti.

Goloso

La dieta è importante, certo. Però, ogni tanto, è giusto concedersi un peccato di gola. Sui suoi social, Asgreen rivela di apprezzare molto i dolci. La cheesecake rientra tra le preferite, ma il fresco vincitore del Giro delle Fiandre adora anche le brioche ripiene. Inoltre Kasper, per sua stessa ammissione, gradisce molto la cucina italiana, scoperta da giovanissimo durante un ritiro a Lucca, in Toscana.

Asgreen e le sue cuffie: inseparabili compagne di viaggio

Ogni corridore ha un oggetto che proprio non può non avere con sé durante un lungo viaggio. Nemmeno Asgreen fa eccezione. Guai a togliergli le amate cuffie con cui ascoltare la musica per rilassarsi. Non importa il viaggio da fare o la gara da preparare: l’importante è poter avere a portata di mano gli auricolari. Non sono noti i gusti musicali, anche se al Fiandre è stato vero rock ‘n roll.

Tedesche

Non è facile trovare un corridore che sia davvero un grande amante delle quattro ruote. Asgreen sembra rientrare in questa particolare categoria. Sui propri canali social, non mancano gli scatti alle auto più belle dal suo punto di vista. In garage, Kasper ha una Volkswagen Golf 7 che possiede dal 2018. Più tardi è arrivata una Bmw Cabriolet. Un regalo inaspettato e decisamente gradito.

Asgreen versione contadino nella fattoria

I ciclisti amano anche stare a contatto con la natura. Thibaut Pinot è diventato famoso per la sua fattoria. Asgreen non si è spinto a tanto, ma nella sua casa in Danimarca ha un proprio orto. A giudicare da una sua foto sui social, il campione della Deceuninck Quick-Step se ne occupa con grande attenzione e cura.

Competitivo

Van der Poel è un ragazzo social, come quasi tutti quelli della sua generazione. Chissà se avrà mai guardato la pagina Instagram di Asgreen. Si sarebbe reso conto che Kasper è un brutto cliente per tutti in volata. Ne sa qualcosa Julian Alaphilippe, che testa gli sprint proprio contro il danese in allenamento. E, stando a quanto postato dallo stesso Asgreen, sembra uscirne spesso battuto.