Ganna non sarà al via della Roubaix. L’ha vinta nel 2016, è la sua corsa!

Filippo Ganna Giro delle Fiandre 2019
Filippo Ganna in azione sul Paterberg, in una foto d'archivio del Fiandre 2019 (foto: Yuzuru Sunada)

Filippo Ganna non farà la Parigi-Roubaix. Questa al momento la sorprendente decisione della sua squadra, la Ineos Grenadiers, che pare intenda così “proteggerlo” in vista della sua partecipazione al Giro d’Italia. La decisione appare incredibile se si considera che Filippo Ganna è stato l’unico italiano a vincere nel 2016 la Parigi-Roubaix Espoirs e che la corsa francese si addice particolarmente a lui ed alle sue caratteristiche tecniche.

Filippo Ganna, adieu Roubaix: la Ineos lo vuole al Giro

Inoltre tra la partecipazione alla Roubaix, 11 aprile, e la partenza a Torino del Giro d’Italia, 8 maggio, appare sufficientemente lontana da garantire il miglior recupero. Inoltre, la sua partecipazione al Giro d’Italia, viste anche le caratteristiche del percorso, autorizza belle attese, come ad esempio la prima maglia rosa a Torino, ma appare improbabile che possa lottare per la vittoria finale vista la quantità di montagne e gli avversari che la corsa propone.

Tutti i tifosi aspettavano già con entusiasmo la sua presenza alla Roubaix, con la convinzione che il campione piemontese potesse rinverdire i fasti di Francesco Moser prima e Franco Ballerini poi. La speranza è che i tecnici della squadra possano rivedere la loro decisione perché al momento appare davvero incomprensibile. E tutti gli appassionati italiani sono pronti a sostenerlo in questa affascinante sfida.