Nasce l’UCI Track Champions League, il nuovo format per il ciclismo su pista

Il quartetto azzurro ai campionati europei su pista 2019. (foto: FCI)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nasce l’UCI Track Champions League, una nuova competizione che ha l’obiettivo di mostrare tutta la bellezza del ciclismo su pista al grande pubblico con un format fatto di gare brevi, dinamiche e ad eliminazione diretta.

L’UCI ed Eurosport Events hanno annunciato il logo e il programma delle gare che andranno a svolgersi a partire dal 5 novembre 2021 per sei weekend consecutivi. Un annata che sarà caratterizzata dal ciclismo su pista con le prove olimpiche di Tokyo in agosto e i campionati del mondo in Turkmenistan ad ottobre.

Il format dell’UCI Track Champions League

L’UCI Track Champions League, che riprende la denominazione dall’importantissima competizione calcistica, prevederà quattro prove individuale sulla breve distanza con un programma giornaliero di due ore. Sprint, Keirin, Scartch ed Eliminazione Diretta. Ma chi parteciperà? I nove migliori sprinter e corridori di Keirin dei prossimi mondiali e i campioni del mondo a squadre. La manifestazione sarà importantissima per accumulare punti per le qualificazioni della rassegna iridata 2022.

Il prossimo anno verranno annunciati i sei velodromi dove si disputeranno le prove della UCI Track Champions League. UCI ed Eurosport per espandere ulteriormente la portata dell’evento hanno chiamato come ambasciatori due idoli del ciclismo su pista: Kristina Vogel e Chris Hoy.

Eurosport e GCN Global Cycling Network avranno in esclusiva la diretta televisiva dell’evento.