Giro, clamoroso! Protesta del gruppo: «Tappa troppo lunga e pericolosa con la pioggia», primi 133 km in pullman

Giro d'Italia
Immagini dal gruppo del Giro d'Italia 2020.
Tempo di lettura: < 1 minuto

La diciannovesima tappa del Giro d’Italia da Morbegno ad Asti è partita, ma per pochissimi minuti per una protesta del gruppo. Originariamente il percorso prevedeva 251 km e l’organizzazione ha allungato il tracciato di ulteriori cinque chilometri portando perciò la distanza complessiva da percorrere a 256 km. I ciclisti dopo i colpi di scena sulle strade ne regalano uno fuori-corsa: una delegazione ha lamentato l’eccessiva lunghezza della frazione dopo le asperità degli ultimi giorni.

I corridori, con nelle gambe le fatiche di ieri nella frazione-regina dello Stelvio, si sono prima radunati sotto i tendoni per ripararsi dalla pioggia e a seguito di un confronto con il direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni, hanno concluso la trattativa. Alcuni atleti portacolori della Lotto Soudal, si sono fatti portavoce del gruppo, e il confronto è andato a buon fine: i corridori faranno una parte della tappa sui pullman. Questa la decisione definitiva: primi 133 km in autobus e quindi partenza ufficiale nei pressi di Abbiategrasso. Circa 118 km il percorso residuale.