Route d’Occitanie, oggi seconda tappa: Viviani cerca la rivincita

Tempo di lettura: < 1 minuto

Potrebbe essere una rivincita fra velocisti la seconda tappa della Route d’Occitanie, corsa a tappe francese cominciata ieri con la frazione da Saint Affrique a Cazouls-lès-Béziers, che ha visto il rush vincente del francese Bryan Coquard (B&B Hotels-Vital Concept) su un trio di italiani: Elia Viviani, Sonny Colbrelli e Andrea Pasqualon.

Oggi si va dalla meravigliosa Carcassonne, gioiello medievale intatto, a Cap’ Découverte: 175 chilometri, con l’unica erta di rilievo, la Montée du Sor, posta nella parte iniziale del tracciato. A 15 chilometri dal traguardo, però, la Côte de Monestié potrebbe stimolare azioni d’attacco ed evitare il volatone. Arrivo previsto verso le 16.30.