Bicisport di ottobre 2022

Il personaggio principale del nostro racconto non può che essere Remco Evenepoel, che in poche settimane trionfa prima alla Vuelta e poi sulle strade di Wollongong, laureandosi campione del mondo. In Australia ha schiantato la concorrenza con una grande azione solitaria. La prima nazionale mondiale di Daniele Bennati si ferma ad un passo dal podio: lo sogna Rota, ripreso nel finale dopo una bella prova per aver troppo temporeggiato, e lo sfiora Trentin, quinto (ottavo Bettiol, ma chissà come sarebbe andata se avesse seguito Remco…). Nella cronometro grossa sorpresa: trionfa Foss, che batte Kung ed Evenepoel. Ganna, soltanto settimo, è apparso in difficoltà. E adesso lo aspetta un Record dell’Ora tutt’altro che scontato. Fargli provare a battere adesso, in queste condizioni, il primato di Bigham, ingegnere della Ineos, non è eccessivamente rischioso? Sentite cosa dice in merito Dario David Cioni, il suo preparatore. L’unica medaglia d’oro italiana arriva da Vittoria Guazzini, prima maglia iridata della storia nella cronometro delle Under 23. Nella prova in linea ruba la scena una Van Vleuten senza limiti: trionfa nonostante una frattura al gomito dopo una gara di sofferenza. Balsamo in giornata no, Longo Borghini protagonista all’attacco, Persico di bronzo al debutto mondiale. Non abbiamo raccolto niente, purtroppo, tra gli Under 23 e gli juniores: ma la fortuna non ha girato dalla parte nostra. Si è chiuso così un mese intenso per la Federazione, che non ha ancora del tutto chiarito i dubbi sollevati giustamente da Norma Gimondi. Come si risolverà la vicenda? E ancora: il duello finale tra Buratti e Guzzo per la vittoria del Prestigio, un viaggio nei ricordi e nelle confessioni di Claudio Chiappucci e il racconto del secondo mondiale di Bugno, quello di Benidorm, a trent’anni di distanza firmato da Beppe Conti.

IN COPERTINA

Se viene al Giro si salvi chi può…

Splendida vittoria mondiale di Remco Evenepoel dall’altra parte del mondo. Con Van Aert due galli...

Tre colpi di classe e si è preso il mondo

Mondiali. Evenepoel era reduce dalla vittoria alla Vuelta e dal terzo posto amaro nella cronometro...

Nella bufera degli Under il guerriero è un kazako

Mondiali. Il vincitore della prova riservata agli Under 23 viene dal professionismo e corre nell’Astana:...

Il miracolo Van Vleuten e il lampo della Persico

Mondiali. Dopo una gara difficilissima la fuoriclasse olandese inventa una magia. Scatta quando manca poco...

Ma c’è anche la “Guazza” regina della crono

Mondiali. Sulle strade di Wollongong Vittoria centra un’inedita maglia iridata, quella di campionessa del mondo...

Quel giorno da incubo del flop di Ganna

Mondiali. Per FIlippo la cronometro iridata poteva essere l’occasione per riscattare un anno fin qui...

Ciao Australia! Ultimi scatti dal nostro inviato…

Mondiali. Abbiamo vissuto per dieci giorni l’atmosfera della rassegna iridata nell’altra parte del mondo. Con...

Buratti / Guzzo. Ultimo duello!

Prestigio 2022. Saranno Piccolo Lombardia e San Daniele a decretare il vincitore di una battaglia...

Ehi, Remco non ti bastava vincere la Vuelta?

Vuelta di Spagna. In un primo momento aveva dichiarato di puntare alle frazioni. Poi, mano...

Chiappucci sbertuccia i “padroni”. Che spasso…

Abbiamo incontrato per caso l’errabondo campione che viaggia tra l’America e l’Africa. E’ un piacere...

Botte da orbi trent’anni fa nella Spagna di Bugno

Tanti duelli e rivalità accesissime nella sfida iridata di Benidorm. La Gatorade di Bugno aveva...

Facebook Posts

chiudi

PROMOZIONE ESTATE! SITO ILLIMITATO A PARTIRE DA 3,99€ AL MESE
SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DEL GRANDE CICLISMO IN TEMPO REALE ABBONATI ORA