DMT: ecco le nuove KR4, anche in versione “Pogacar”

La scarpa DMT KR4 in versione bianca. La chiusura è con un unico rotore BOA L6.
Tempo di lettura: 3 minuti

La nuova KR4 di DMT è una scarpa totalmente rinnovata, adesso proposta anche nella stilosa versione con i lacci. É la new entry della gamma 2024, dedicata a chi cerca qualità, ma non vuole spendere una fortuna. E si ispira fortemente ai modelli top di gamma del marchio.

La KR4 possiede una tomaia realizzata da un tessuto mesh intrecciato a maglia aperta che consente una grande traspirazione durante la pedalata, anche nei giorni più caldi. La struttura della tomaia è flessibile ma molto resistente. Sui fianchi e attorno al collo del piede è presente un rivestimento che ne rinforza la struttura. Sempre lateralmente ci sono dei fori per agevolare la traspirabilità.

Il sistema di chiusura è affidato al BOA L6, la cui tecnologia con un solo cavo garantisce microregolazione accurata. Sei i punti di ancoraggio del cavo, per una regolazione perfetta che evita la creazione di punti di pressione. La linguetta sul collo del piede è stata rinforzata e adesso è in microfibra. È progettata per semplificare la calzata delle scarpe, anche per piedi con collo alto. Grazie a questa soluzione, si può serrare la scarpa alla perfezione senza avere la pressione del cavo sul collo del piede per chi possiede un piede più largo dello standard.

La talloniera è stata modificata. Adesso è più ergonomica e si ispira alle POGIS, che potete vedere cliccando qui. Sono disponibili in due colorazioni, nero e bianco.
La suola delle KR4 è in nylon con dei fori di aerazione e il tacchetto posteriore intercambiabile. I fori sono presenti all’anteriore, al centro e al posteriore e permettono all’aria di scorrere sotto il piede, garantendo un ricambio costante e evitando la sudorazione. Il sistema di ancoraggio della tacchetta è a tre fori, con delle pratiche linee di riferimento per la regolazione della stessa.

KR4: e per chi ama i lacci…

Ma come dicevamo all’inizio, la KR4 si può avere anche in versione PJ, per chi preferisce i lacci (se amate i lacci scoprite anche le KRSL). La tomaia in questo caso cambia leggermente sui fianchi. Ha sempre la stessa struttura ma presenta delle linee di rinforzo che corrispondono alle dieci asole di passaggio dei lacci, cinque per parte. Sono maggiori anche i fori di aerazione. Sulla linguetta c’è un pratico sistema fermalaccio che garantisce un grande comfort ed evita lo scioglimento accidentale.

La versione KR4PJ differisce dalla KR4 anche nel colore. Il modello bianco, infatti, è abbinato a una linguetta nera e viceversa. Questo crea un bell’accostamento cromatico con i lacci, che sono sempre ben evidenti. Sul fianco, inoltre, sotto la scritta DMT, trovate le iniziali PJ a distinguerne il modello.

Sono già disponibili sul sito DMT. Restate sintonizzati sul nostro sito per scoprire anche tutti gli altri modelli di DMT.
E presto, per i più piccoli, saranno disponibili le KR4PJ anche le scarpe che vedete nella foto sotto (probabilmente da ottobre), con l’immagine disegnata di Tadej Pocagar. Una vera chicca che piacerà sicuramente ai ragazzi, che potranno mettere ai piedi il campione sloveno.

Per ulteriori informazioni: dmtcycling.com