Massignan, era il re delle salite (ma anche delle forature)

Massignan
Imerio Massignan ha lottato con i più grandi scalatori. Eccolo con Bahamontes al Romandia del 1961

Scoperto e lanciato nel mondo dei grandi da Campagnolo, l’inventore del cambio, è diventato per i tifosi “l’angelo del Gavia”. Il vicentino avrebbe vinto il Giro del 1960 se le gomme non lo avessero appiedato. Bucò tre volte (due in discesa), l’ultima ad un chilometro dalla fine di una giornata leggendaria. Addio Imerio Massignan...

...............

Ami il ciclismo? Vuoi leggere questo articolo e tutti i contenuti esclusivi di quibicisport.it? Aderisci alle offerte EXTRA di Bicisport cliccando qui.

Se sei gia abbonato clicca qui per accedere