Giro d’Italia, Thomas sul podio a 38 anni: «Nessuno come Pogacar»

Geraint Thomas al Giro d'Italia 2024
Tempo di lettura: < 1 minuto

Geraint Thomas sul podio a 38 anni, compiuti ieri. Del vincitore Tadej Pogacar dice: «È il migliore con cui ho corso».

Thomas non è riuscito a scalzare Daniel Felipe Martínez dal secondo posto. «Abbiamo fatto del nostro meglio e abbiamo corso bene. Non avremmo potuto fare altro. Adesso sono particolarmente stanco», ha detto l’ex vincitore del Tour.

A 38 anni, Thomas è di gran lunga il più vecchio sul podio e nella top 10. Ma non capisce perché alcune persone lo trovino così speciale. «Tutti parlano sempre della mia età. A dire il vero non capisco tutto questo trambusto, ma 38 anni sono davvero tanti per un ciclista», ha osservato.

È anche la seconda volta che Thomas sale sul podio di un grande Giro insieme a Pogacar. «È il migliore che abbia mai visto», ha detto, pieno di elogi per lo sloveno. «Ho corso con molti bravi corridori, ma lui è così versatile e aggressivo. E questo per tutta la stagione. Non è normale», ha detto il numero due del Giro dello scorso anno.

Thomas ha le idee chiare sulle possibilità di Pogacar al prossimo Tour de France. «Jonas Vingegaard è l’unico al suo livello, ma dobbiamo aspettare e vedere come starà. Certo, gli altri hanno sempre una possibilità, ma Pogacar ha così tanto talento fisico che è quasi impossibile batterlo», ha concluso.