In prima fila / Bottecchia 8Avio Ultimate: telaio in fibra UD nato per correre

Tempo di lettura: 3 minuti

BOTTECCHIA / La 8Avio Ultimate si presenta con una struttura da 985 grammi, in composito unidirezionale. La troviamo in quattro allestimenti, tutti con trasmissioni elettromeccaniche, con un bel rapporto tra qualità e prezzo


Per risalire al primissimo modello della 8Avio, il telaio di punta di Bottecchia, occorre riandare ai primi anni 2000. Venne subito introdotto nella gamma del marchio veneto come un modello dalle altissime performance, quindi destinato all’agonismo puro. A distanza di quasi un quarto di secolo questa piattaforma, manco a dirlo totalmente ridisegnata ed aggiornata, continua a vivere nella 8Avio Ultimate, modello dedito all’agonismo.

La piccola curvatura dei due elementi del carro aiutano ad assorbire meglio le sconnessioni del fondo.

Se volessimo descriverla in poche parole, prima di addentrarci nei dettagli, possiamo tranquillamente affermare che condensa le caratteristiche prestazionali e di guidabilità della Emme4 SLI, ma ad un prezzo competitivo e più alla portata di tutti rispetto al top di gamma.

I pendenti del carro trovano il loro innesto più in basso rispetto all’incrocio tra orizzontale e piantone.

La struttura è in carbonio unidirezionale monoscocca, realizzata con doppio stampo. Metodologia che rende il telaio del 20 per cento più resistente grazie alla tecnologia Dmmt, la quale consente di aumentare la robustezza generale senza andare ad incidere sul peso.

Oltre a questa, con Ultegra Di2 e ruote Ursus, la gamma si compone di altri tre setup come bicicletta completa.

Viene ovviamente contemplato un particolare estetico ma anche tecnico irrinunciabile al giorno d’oggi, che sono i cavi interni. La stessa forma del telaio è in linea con quanto siamo abituati a vedere in questo periodo sul mercato, e richiama comunque dei dettagli, soprattutto a livello di sagome (e in particolare nella zona anteriore), che assecondano le alte velocità in pianura. Per quanto concerne il carro, i foderi posteriori ribassati rendono il telaio più rigido ma allo stesso tempo confortevole, oltre che estremamente facile da guidare. Carro reso tra l’altro corto (40,6 centimetri) dalla rastremazione del tubo piantone.

L’anteriore della 8Avio Ultimate è integrato, con una soluzione full carbon che coniuga estetica e funzionalità.

Compatibile sia per gruppi elettromeccanici che tradizionali, il telaio pesa 985 grammi. Viene affiancato da una forcella da 390 grammi, anch’essa realizzata in carbonio unidirezionale, e realizzato in sei taglie dalla 46 alla 58 con doppia scelta di colorazioni: il rosso argento che vediamo in questa foto, oppure una variante in nero e arancio.

Insieme al telaio troviamo, nell’allestimento, la nuova piega One RR full carbon integrata, progettata per il mondo Pro Road Racing.
Attacco e piega sono integrati in un’unica struttura che garantisce massima integrazione dei cavi, con un evidente vantaggio in termini di rigidità, comfort e una aerodinamicità da primato.

La versione della foto viene equipaggiata con il gruppo Ultegra Di2 e ruote Ursus Carbon TC37, modello allrounder che ben si sposa con le linee del telaio.

La forcella, come il triangolo principale, viene realizzata con fibra unidirezionale e pesa 390 grammi.

Nella gamma di Bottecchia la 8Avio Ultimate si presenta comunque con altri tre allestimenti, con prezzi che partono dai 3.899 euro della variante con lo Shimano 105 Di2 ed arrivano sino ad un massimo di 7.199 euro.

Gli equipaggiamenti prevedono infatti anche una versione top con Shimano Dura Ace Di2 e una con lo Sram Rival AXS, anche questo elettromeccanico come gli altri.

TubazioniCarbonio UD monoscocca
ForcellaCarbonio UD monoscocca
GruppoShimano Ultegra Di2
RuoteUrsus Carbon TC37
CopertureVittoria Zaffiro
ManubrioBottecchia ONE Integrated
Attaccointegrato
ReggisellaUltimate Carbon Aero
SellaSan Marco Short Fit Wide Open
Prezzo5.499 euro

BOTTECCHIA CICLI Srl
www.bottecchia.com