Strade Bianche, il punto dei nostri inviati alla vigilia di una corsa dura e fangosa (VIDEO)

Tempo di lettura: < 1 minuto

Il maltempo non ha risparmiato nemmeno l’inedita presentazione delle squadre nella suggestiva location della Fortezza Medicea di Siena, da dove domattina partiranno la Strade Bianche maschile e femminile.

Il percorso è diverso rispetto al passato: trenta chilometri in più (adesso sono 215) e un circuito finale che promette scintille e un bagno di folla. Domani non dovrebbe piovere, ma la pioggia di oggi ha sicuramente compattato il fondo, rendendolo estremamente fangoso e insidioso.

I favoriti? Pogacar al maschile, Vollering e Kopecky al femminile. Ma ci sono anche Pidcock e Alaphilippe, Bettiol e Bagioli, Carapaz e Kuss, Longo Borghini e Persico. Insomma, non mancheranno le suggestione e le sorprese.