Il Prestigio prende il largo con l’urlo di Menghini

Tempo di lettura: < 1 minuto

Con la Firenze-Empoli (e la San Geo) è iniziato il Prestigio Bicisport. La classica toscana non ha certo deluso le aspettative: prima la lunga fuga di Novak, poi l’inseguimento condotto da Hopplà e Zalf, e infine il potente sprint del friulano. A premiarlo Prudhomme, il capo del Tour.