Omicidio Rebellin, accolta la richiesta di patteggiamento: 3 anni e 11 mesi

Rebellin
Davide Rebellin è stato ucciso il 30 novembre 2022 a Montebello Vicentino
Tempo di lettura: < 1 minuto

Emergono sviluppi sul caso di Davide Rebellin. Stamattina i legali di Wolfgang Rieke, il camionista di 63 anni che ha ucciso il campione il 30 novembre del 2022, hanno richiesto il patteggiamento della pena di 3 anni e 11 mesi, dopo il primo respingimento in sede di udienza preliminare.

L’accusa ha dato l’approvazione al patteggiamento, mentre il collegio del tribunale di Vicenza dovrà decidere l’11 marzo per la conversione della pena con la detenzione agli arresti domiciliari. Ricordiamo che Rieke è attualmente detenuto nel carcere di Vicenza. Inoltre, la famiglia di Rebellin è stata risarcita dall’assicurazione con 825 mila euro.

Come riporta il Giornale di Vicenza, Rieke ha anche letto delle dichiarazioni. «È stato un errore, una tragedia. Mi dispiace tanto, tanto, tanto. Me ne pento, accetterò la mia pena».